12/11/2003 | 3 MINUTI DI LETTURA

'Lucio Battisti, uno di noi'

Lucio Battisti era un appassionato tifoso di calcio.
Il cantante che ha fatto innamorare migliaia di ragazzi, e che ancora oggi fa ridere, sognare e piangere tutti quelli che l'ascoltano con i suoi brani pieni di emozioni, quando era in vita e aveva del tempo libero si recava allo stadio per vedere la sua Lazio.

L’ha rivelato suo padre Alfiero Battisti, che ora vive solo nella sua casa nei pressi di piazza Bologna a Roma. Alfiero ha 90 anni, è un vecchietto allegro e socievole, che ha perso da poco tempo Alba Rita, l’ultimo componente della sua famiglia. Ma, nonostante la solitudine, ha una gran voglia di giocare e sorridere. Domenica 26 ottobre Guido De Angelis, editore di “Lazialità”, l’ha invitato allo stadio Olimpico per vedere Lazio - Bologna. Il presidente della Lazio Ugo Longo ha donato ad Alfiero Battisti una maglia con la scritta “Lucio 1 di noi” e la curva ha ricordato il cantautore con uno striscione.

La giornata del novantenne è stata piena d’emozioni: ha ricevuto i saluti di Lucio Dalla, Samantha De Grenet, Pino Insegno e tanti altri.
La mamma di Simone Inzaghi ha rivolto ad Alfiero molte attenzioni e, divertita, ha anche commentato lo status di single che ha assunto l’attaccante biancoceleste dopo la fine della sua storia con Alessia Marcuzzi, dicendo che il figlio ora pensa solo alla Lazio e non vuole coinvolgimenti sentimentali che potrebbero distrarlo dal lavoro.

Foto: dalla rete
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!