08/01/2003 | 3 MINUTI DI LETTURA

'O guerriero fa il soldato: arriva 'Radio West (FM97)'

Ore 11.00.
Mentre mi avvicino alla Digital Desk, sede della conferenza stampa di "Radio West (FM 97)", vedo una Smart Rossa sfrecciare e parcheggiare davanti a me. Esce un ragazzo, barba incolta. Si incammina verso la factory. Il suo modo di camminare non lascia dubbi: è Pietro Taricone che tiene subito a precisare che la barba un po' incolta e le occhiaie sono frutto dei bagordi natalizi. Arriviamo e già sono schierati più di venti fotografi per immortalare Pietro insieme ai protagonisti del film, Pier Giorgio Bellocchio e la bellissima attrice e fotomodella Kasia Smutniak già vista nel film "Al momento giusto" di Giorgio Panariello e nei cartelloni 6x3 in giro per l'Italia.

Tutti i fotografi sono in fermento, come nelle migliori occasioni: vengono chiamati Pier Giorgio e Kasja e disposti vicino a Taricone già in posa per le foto di rito. Qualcuno azzarda un "bacio, bacio": lui simpaticamente: "Sono due mesi che ci provo".

Dopo dieci minuti di flash, l'ufficio stampa richiama tutti all'ordine e la conferenza di fine ripresse di "Radio West" ha inizio. Taricone è un fiume risponde simpaticamente anche agli attacchi. "Metterei la firma se mi facessero fare solo cinema. Mentre Kasja ha convinto subito il regista Alessandro Valori nel mio caso sono sono stato io a convincerli".

Ribadisce il regista insieme con Bellocchio: "Dobbiamo dire che per quello che abbiamo visto ci ha convinto. Il ruolo è quello di un capolare napoletano ingenuo ma anche saggio, aperto, spontaneo. E' l'unico attore che ci è sembrato adatto. Abiamo passato sei mesi a provinare persone e abbiamo incontrato 400 attori. Il film è stato girato in digitale e la produzione sta attendendo i soldi dal Ministero con i quali dovrebbero rientrare del milione e 300 mila euro di costo totale".

"Nella pellicola" - ci svela il Colonnello consulente per la pellicola e ideatore della famosissima "Radio" - "sono stati utilizzati anche professionisti insieme agli attori che hanno dovuto prepararsi addestrandosi settimane prima dell'inizio delle riprese".
Riprese che grazie all'utilizzo del digitale sono durate solo sette settimane.

Ma tutte le domande sono per Taricone. E' un fiume in piena: "Ormai sono nella lista quando si fanno le trasmissioni, siamo una decina. Ecco come si fanno i Format in Italia. A me interessa continuare con il cinema". E ci sta riusciendo visto che ha trovato un'agenzia delle più potenti sul mercato con la quale già ha chiuso il nuovo film di Gabriele Muccino. Tra i film in uscita anche "Il segreto del successo" di Massimo martelli.

E sembra proprio che "'O guerriero" questo segreto lo abbia svelato e dissepolto. Per lui la strada che dalla fama lo condurrà al successo è già ben dipanata.
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!