22/10/2002 | 3 MINUTI DI LETTURA

AAA: Roberto Cavalli cerca la bellezza giusta

Ore 20 di un normale lunedì, tutti i negozzi stanno chiudendo, la gente rientra a casa dopo le consuete passeggiate, gli acquisti, lo shopping. Non tutte le luci si spengono però: in Via del Babuino c'è movimento. Macchine della Polizia, dell'Esercito, dei Carabinieri. Cominciano a girare le prime voci: forse Veltroni, forse Ciampi. Per fortuna niente di così noioso, piuttosto 80 splendide modelle in attesa davanti l'ingresso di 'Eleonora', il punto vendita multimarche, tra cui Cavalli, per partecipare al casting proprio di una sfilata del citato stilista prevista per l'11 novembre all'interno del negozio stesso.

Le ragazze vengono fatte entrare due alla volta: qualcuna è forse meno alta del previsto, altre non sembrano tipicamente modelle, eppure tutte appaiono splendide, fanno mostra di sé azzardando un cappello tanto di tendenza dopo l'exploit della Bellucci alla conferenza di "Asterix & Cleopatra".

Inizia a piovere, ma poco male: non c'è divismo, non si bada alle frivolezze, tutte sono consapevoli di avere una possibilità importantissima. Una modella brasiliana che lavora a Milano mi racconta che di lavoro a Roma c'è poco e niente: "Qui trovano posto anche le meno belle ma c'è pochissima richiesta rispetto a Milano, dove sono più frequenti le sfilate 'all'altezza'".

Sono davvero tutte belle, tanto da paralizzare il traffico dell'intera via, moltissimi i ragazzi naturalmente, tutti accessoriati della loro macchina sportiva, Porsche e Mercedes. La notizia ha fatto eco in tutta Roma, sono le 21 e sembra di essere al Motor Show: un motor show abbastanza povero però, in quanto la maggior parte dei ragazzi presenti non può ostentare null'altro al di là della propria vettura, tutti sono da soli, accompagnati da uomini o da fanciulle non propriamente bellocce. Questo li rende un po' ridicoli agli occhi delle belle modelle in fila alle quali sembra non interessare l'uomo facoltoso ma piuttosto la realizzazione nel proprio lavoro. Qualcuna, pur gentilmente, rifiuta le offerte di riparo da parte di giovani audaci con ombrello al seguito e forse troppo abituati ad altro tipo di ragazze, quelle disposte a ottenere tutto con un fremito di ciglia o un ammiccamento.

Ad ogni ragazza viene dedicato solo mezzo minuto, tutte o quasi con il book arancione dell'agenzia Glamour di Roma. Molte escono un po' deluse perché non sono riuscite a capire il responso; altre, visto il livello delle colleghe non sono nemmeno entrate, altre ancora escono convinte di esser state prese anche se nessuno all'intero si è pronunciato.

Ore 21.30.
Ancora 10 ragazze fuori in micro-gonna ad attendere. Dentro, il direttore ci racconta dell'inaugurazione avvenuta durante le sfilate dell'Alta Moda a Roma; gli ricordo di una invitata importante, ovvero Luna Berlusconi. Mi dice: "Adesso è single, è magnifico!".
Usciamo con la consapevolezza non da poco che è ancora possibile vedere uno stilista in grado di mettere l'ultima parola sul target di bellezza preferito, senza che questo risponda per forza a criteri eccessivi di magrezza o esasperazione delle forme. Attendiamo perciò intrepidi la sfilata di metà Novembre, sperando che per quel periodo una delle simpaticissime "Eredi" della famiglia Berlusconi abbia per l'occasione un nuovo compagno.

Per inviare il proprio materiale, rifarsi all'indirizzo: Viale Mazzini 117 00195 Roma - Glamour
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!