31/3/2022 | 3 MINUTI DI LETTURA

Achille Lauro sulla copertina di Grazia, confessa: 'Seguo una dieta dove tutto è pesato e stabilito’

  • Il 31enne ha una giornata scandita da una tabella di marcia che segue senza sgarrare
  • ‘L’amore? Lavoro come un matto, ossessivamente e…’

Achille Lauro si prende la copertina di Grazia. L’artista 31enne sorprende ancora una volta coi suoi look sul settimanale. In forma, pronto a esibirsi davanti al suo pubblico a partire da fine maggio, rivela di essere molto diverso da come molti se lo immaginano. “Seguo una dieta dove tutto è pesato e stabilito”, confessa. Niente è lasciato al caso: chi pensava che il 31enne fosse tutto genio e sregolatezza dovrà ricredersi.

Achille Lauro sulla copertina di Grazia: 'Seguo una dieta dove tutto è pesato e stabilito'
Achille Lauro sulla copertina di Grazia: 'Seguo una dieta dove tutto è pesato e stabilito'

Quando gli si domanda dell’amore, Lauro risponde: “Per innamorarsi si ha sempre tempo e spazio, basta mezzo secondo. Per nutrire un rapporto e permettergli di crescere invece, in questa fase, non credo di essere a disposizione. Io lavoro come un matto, ossessivamente, ho bisogno di avere sempre tutto sotto controllo”.

Ogni giorno si alza alle sette e mezza. Poi iniziano le sue 24 ore scandite da una rigorosa tabella di marcia da cui non sgarra mai. “Seguo una dieta dove tutto, dal primo all’ultimo boccone della giornata, è rigorosamente pesato e stabilito”, sottolinea Achille Lauro.

Il 31enne ha una giornata scandita da una tabella di marcia che segue senza sgarrare

Poi aggiunge: “Dalle nove alle dieci seguo un corso di Filosofia, dalle dieci alle undici Inglese, poi Canto e poi mi alleno. Vado in ufficio, torno a casa e finalmente a quel punto posso mettermi a creare, a scrivere, suonare. Di tutta la macchina che inevitabilmente si è mossa negli ultimi anni, comporre rimane il momento che preferisco, l’unico in cui sento di potermi abbandonare. Perché per il resto sono un robot, pure chi mi conosce bene non riesce ancora a crederci, mi do delle tabelle di marcia che seguo senza mai, mai sgarrare: dal primo gennaio fino al 10 giugno vivrai così, non-stop, mi dico, poi dal 10 giugno per una settimana prendi fiato e poi ricominci”.

La sua paura più grande? Il cantante non ha problemi a confessarla: “Di perdere la stabilità che negli ultimi anni ho conquistato”.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!