27/8/2012 | 5 MINUTI DI LETTURA

Alberto Brambilla: "Cara Irene non torneremo insieme"

Alberto Brambillla, con la Pivetta è tornato il sereno, ma nessun ritorno di fiamma
Una coppia che ha fatto crack. Come tante nel mondo dello spettacolo. Ma che, per il bene dei figli, ha deciso di andare d'amore e d'accordo. Lei, Irene Pivetti, fino a poco tempo fa, sperava anche in un ritorno di fiamma. Lui, Alberto Brambilla, con una lettera aperta al settimanale DiPiù, mette i puntini sulle i: "Grazie Irene, mi ha riaperto le porte di casa ma non torneremo insieme", scrive.

Orgoglioso del rapporto istaurato con l'ex moglie a quasi tre anni dalla separazione, Brambilla le dice: "Grazie Irene, per il nostro bizzarro equilibrio, un equilibrio che, in modo imprevedibile e insperato, riesce a dare ai nostri meravigliosi figli serenità e solidità. Caspita, ne hai e ne abbiamo passati di momenti difficili! E sarebbe un atteggiamento ipocrita nascondere che tu hai dovuto soffrire tanto per accettare una soluzione che non ti saresti scelta, e anche per questo il nostro legame ha ancora più valore".
"Due ex molto particolari, forse più complici adesso di prima", racconta Alberto. Con Irene si sentono tutti i giorni al telefono, abitano vicini, spesso cenano anche insieme e mangiano i piatti cucinati dalla stessa Pivetti, sempre piena di attenzioni per l'ex marito.

"So bene che se fosse per te, giusto o sbagliato, non avresti mai posto fine al nostro matrimonio, soprattutto per il modo profondo che hai di vivere l'amore per Dio e per la Chiesa", scrive ancora Brambilla e aggiunge: "So bene che questo tuo 'accanimento' nel crederci sempre non è intransigenza ma spirito guerriero con il quale ti ho visto affrontare sempre tutto, compreso il nostro amore... Ricordi le malignità che dicevano di noi? Io ero quello senza né arte né parte, di dieci anni più giovane di te, quello che aveva trovato la gallina dalle uova d'oro... e tu una pazza ed eccentrica che cercava una maniera per rinnovarsi pubblicamente. Ma tu sei andata avanti a testa bassa... solo per amore. Poi siamo stato felici - prosegue la lettera - Però, a un certo punto, qualcosa non ha più funzionato. Trovare che cosa di preciso sarebbe uno sciocco esercizio di stile. In realtà, so che da un certo momento della nostra vita è venuto a mancare proprio l'essere solamente una coppia, il dialogo esclusivo tra innamorati. Senza dubbio, la scelta di lavorare da subito insieme, alla lunga, è diventata un elemento dirompente. Ricordo, per esempio, la tua decisione sofferta di abbandonare la politica per rimetterti in gioco nel giornalismo e nella TV. E' stato un passaggio difficile, in cui io ti seguivo come manager, e in cui i motivi di litigio e di risentimento si sono moltiplicati. Tu mi percepivi come una persona opprimente, ma non trovavi le parole giuste per dirmi che cosa non funzionava, e io, nel cercare di svolgere al meglio il mio lavoro, diventavo molto invadente". In disaccordo pure sulla partecipazione di Irene a "Ballando con le Stelle", un'ottima occasione per Alberto, mentre la moglie non era convita e così scoppiavano i litigi: "Solo parecchio tempo dopo - spiega Brambilla nella lettera - ho capito che il problema non era la trasmissione ma il ballo. Quanto per te fosse un compito difficile, perché danzare è anche essere molto femminili, e per te confrontarti con questo elemento è sempre piuttosto complicato". Così, con il passare del tempo, le incomprensioni li hanno portati alla rottura, decisa dallo stesso Alberto. "I primi mesi sono stati devastanti, violenti, meschini, come suppongo accada in tali frangenti. E i problemi tra noi sono rimasti".

Il tempo però a rimarginato le ferite: "Ora anche le discussioni più accese finiscono in una risata. Siamo tornati a donarci sentimento, condivisione, rispetto. Insomma, per i nostri figli, grazie ai nostri figli e assieme ai nostri figli, siamo ancora una bellissima famiglia". Ma tornare insieme come coppia sembra difficile: "Lo sai bene - dice Alberto nella lettera - dopo la separazione ci sono stati altri incontri nella mia vita. Anche belli e significativi. E certo ci saranno altre compagne, potrò fare parte di altre coppie, di altri percorsi profondi e intensi. Ma la verità è che da separati abbiamo raggiunto un equilibrio che mai avrei sperato di vivere e forse mai abbiamo avuto. E quando, a volte, mi sento chiedere: 'Vi siete lasciati, però state tanto tempo vicini. Tornerete insieme?', io rispondo: 'Non credo che succederà, ma la mia famiglia sono loro, i ragazzi e Irene'".

Infine invita l'ex moglie ad innamorarsi di nuovo: "Sarei molto felice se, un giorno, ti lasciassi la possibilità di trovare un altro uomo; e qui torno un po' invadente e poi tu ti incavolerai e io dirò due cretinate e ci troveremo di nuovo a ridere insieme...Ti prego, se fosse, non ti accontentare di una persona che ti voglia bene! ma trova qualcuno che ti faccia sentire straordinaria".

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!