22/12/2017 | 3 MINUTI DI LETTURA

Alessio Boni: 'Ho subito molestie da un famosissimo produttore americano. Mi fece evidenti avances sessuali'

  • Denuncia le molestie di un produttore americano Alessio Boni
  • 'Mi ritrassi, lo salutai e chiusi per sempre quella porta'

Alessio Boni racconta di aver subito le molestie sessuali di un famoso produttore americano. Lo denuncia sulle pagine del Corriere della Sera dopo molti anni. Era giovane e sperava di aver fatto centro e iniziare una folgorante carriera negli States, invece andò diversamente...

Alessio Boni, 51 anni, denuncia le molestie sessuali subite da un famoso produttore americano in passato

Anche Alessio Boni parla delle molestie subite. "Un potentissimo produttore americano, di cui non rivelerò il nome neanche sotto tortura - dice l'attore - venne a Roma, all’Accademia d’Arte drammatica dove stavo studiando da attore per farci fare dei provini. Non si trattava semplicemente del possibile ingaggio per un ruolo cinematografico, era molto di più: questo signore cercava un giovane attore, che conoscesse l’inglese ma mantenesse l’accento italiano, per creare una nuova star hollywoodiana".

"Fui scelto io e quindi venni convocato a Los Angeles - continua Alessio Boni - Ricordo che preparai grandi valigie con tutto l’occorrente e, quando partii, salutai i miei genitori e poi gli amici, i colleghi per un viaggio senza ritorno, ero infatti convinto che sarei rimasto molto a lungo negli Stati Uniti, era la mia grande occasione, la svolta tanto agognata... pensavo che la mia vita sarebbe definitivamente cambiata".

Ed ecco arrivare le molestie del produttore americano. "Mi sistemai in hotel e, per una settimana, aspettai la chiamata del produttore, che sapevo sposato con figli: ero sereno, mi guardavo intorno felice, ammirato, pieno di energie positive... E finalmente arriva il giorno fatidico dell’incontro nel suo studio: lui mi propina un bel discorso, mi fa credere che avrebbe fatto di me un astro del cinema, ma... c’era una contropartita... e il produttore prese il via con evidenti avances sessuali. Mi ritrassi, lo salutai e chiusi dietro di me, per sempre, quella porta. Quindi me ne tornai, con le pive nel sacco, a casa". 

Alessio Boni poi dice la sua: "Le molestie? Certo, esistono, ma basta saper dire di no. Io non mi sono mai piegato ai compromessi di nessun genere per lavorare con questo o con quel regista, figuriamoci se potevo accettare la proposta erotica di quel signore, ho troppo rispetto di me stesso, è una questione di dignità, che mi ha sempre accompagnato nella mia strada professionale".

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!