25/3/2015 | 8 MINUTI DI LETTURA

Galanti, Lario, Belen and Co.: Alfonso Signorini nell'intervista per i 20 anni di Chi non ha peli sulla lingua...

  • Nell'intervista per i 20 anni di Chi Alfonso Signorini racconta tutto di tutti

Alfonso Signorini si gode l'anniversario di un settimanale che lui si diverte ancora a dirigere: il suo Chi ha compiuto 20 anni. Il direttore lo fa con entusiasmo e le scelte fatte finora pagano, tutte o quasi, sia in termini di copie vendute sia in molto altro. A 51 anni, nell'intervista rilasciata a Selvaggia Lucarelli per Libero, Alfonso Signorini mostra di non avere peli sulla lingua. Racconta tutto di tutti, con la solita ironia e quel tocco di sfacciataggine garbata che da sempre ne fanno un numero uno, anche come opinionista in tv (l'Isola docet). Alfonso Signorini nell'intervista per i 20 anni di Chi non ha dubbi, la cavolata più grande, quella di cui si è pentito, è aver pubblicato le foto della Madia che mangia il gelato: "Una ca..ata per cui non ho dormito due giorni. E ti dirò, nonostante mi sia scusato da Fazio per averla commessa, dovrei alzare il telefono e scusarmi anche con lei. Prima o poi lo farò, anche se davvero è stata solo una leggerezza, non c’era alcun retropensiero sessista". La copertina di Chi di cui va invece più fiero? "Il primo bacio alle Bermuda di Pavarotti e Nicoletta Mantovani. Quel bacio fece il giro del mondo, finì su People, Galà e molte riviste internazionali. La copertina delle polemiche è stata quella del matrimonio Clooney-Amal. Abbiamo ritoccato una vecchia foto dei due, è vero, ma con un piccolo intervento di photoshop abbiamo bruciato esclusive pagate cifre assurde da altri. Alla fine Chi quella settimana ha venduto 380 mila copie anziché le solite 320 mila".

Un selfie per il direttore del settimanale al party per i 20 anni di Chi con il suo compagno, Paolo Galimberti, Barbara D'Urso e Gabriele Parpiglia

Alfonso Signorini nell'intervista per i 20 anni di Chi svela pure la cover che l'ha fatto litigare con una star: "Ora per esempio ho fatto arrabbiare Belen per la copertina sulla rottura tra lei e Stefano. Mi ha chiamato arrabbiata, mi ha spiegato che lei e Stefano avevano voglia di mancarsi perché tra figlio e matrimonio hanno saltato la fase del fidanzamento. Che poi io dico, per mancarti vai al Bulgari?". E su chi abbia pagato l'albergo al ballerino, spiffera: "Glielo pagherà lei! Del resto pare che tra i motivi di contrasto tra lui e la madre di Belen ci siano i numerosi benefit a favore di Stefano...".
Qualche crisi di coscienza il direttore del settimanale l'ha avuta: "Quando abbiamo preparato la copertina con il compagno della Clerici che amoreggiava con un’altra l’ho chiamata il giorno prima per prepararla, non volevo lo scoprisse in edicola". Avrebbe agito diversamente, non pubblicando nulla, in caso il compagno fosse stato quello di Marina Berlusconi... "Ovvio, però ad esempio quando ho pubblicato le foto del topless di Marina alle Bermuda lei era contraria, io al telefono le spiegavo che tanto le avrebbe pubblicate qualcun altro, lei mi urlava “Sono l’editore!”. Sono stati tre giorni d’inferno, alla fine le ho pubblicate e mi sono sentito pure dare del leccaculo". E proprio sulla famiglia Berlusconi, aggiunge: "E' chiaro che non pubblico qualsiasi foto di Silvio, ma non perché arrivino degli ordini dall’alto. Ci si consulta in automatico come fa chiunque col proprio editore o direttore. Non è che a Repubblica pubblicherebbero qualsiasi cosa su Ezio Mauro".

Alla festa per i 20 anni di Chi Alfonso sul red carpet con Simona Ventura

Implacabile, invece, con Veronica Lario, ex di Silvio, appunto: "Quando la signora faceva Berlusconi di cognome c’era un ufficio di comunicazione che non mi consentiva di pubblicare una sua foto se lei non approvava, ora finalmente mi diverto". Alfonso Signorini nell'intervista per i 20 anni di Chi ne ha per tutti. E quando gli viene chiesto il perché creare "personaggi senza meriti riconosciuti come Claudia Galanti", spiega: "Perché lei rappresenta un certo mondo che negli anni ’90 era più manifesto, oggi è meno esibito, quello degli smargiassi. Per dire, una volta, quando era incinta, le ho chiesto delle foto che raccontassero la sua vita nel lusso. Mi arrivarono delle foto di lei in una suite che si faceva limare le unghie di mani e piedi, pensai: “Beh vabbè, questa è pazza!”. Le sue transumanze umane con la Zardo tra Formentera e Las Vegas sono una realtà che va raccontata". E sulla copertina con l'intervista in cui la showgirl 33enne ha raccontato la morte di Indila, dice: "Faccio il mio lavoro, io propongo le interviste, poi se uno le vuole fare le fa. Certo, se mi chiedi il mio punto di vista io non l’avrei fatta, per me il dolore ha a che fare col pudore, non si racconta a un giornale. Quando mi sono sentito dire “Parlo, ma voglio la copertina”, ho pensato “che cinismo”, ma non giudico".

Alfonso non ha ritoccato la cellulite della Boschi, non avrebbe mai dato una cover a Salvini senza veli. Con Valeria Marini, giovanissimo, "è stato one shot", ma è tutto vero, come pure è vero che ha litigato con Mara Venier la penultima puntata dell'Isola per colpa dell'intervista della bionda su Oggi, ma hanno subito fatto pace. Sulle adozioni gay Signorini la pensa cone Dolce e Gabbana: "Per me la famiglia è quella tradizionale in cui ci sono un uomo e una donna. La natura ha deciso così. Certo, “figli sintetici” è un'espressione infelice, anche un figlio in provetta è un atto d’amore, ma quello di Elton John nei confronti di Dolce e Gabbana è una specie di squadrismo che non mi piace".
Non sente più Matteo Renzi come prima, ma non se ne dispiace più di tanto. Sul gossip che gli ha dato fastidio, è sicuro: "L’articolo de Il Fatto sul mio compagno Paolo (Galimberti ndr) e la sua candidatura con Berlusconi condito da indiscrezioni surreali secondo le quali lui andava nei supermercati chiedendo lo sconto in quanto mio fidanzato mi ha abbastanza sconvolto la vita all’epoca. Più che altro perché non aveva mai detto alla sua famiglia della sua omosessualità e della sua relazione con me quindi fu uno shock per tante persone. Alla lunga devo dire che però questo trauma ha sbloccato una situazione che andava risolta, per cui va bene così".
Un ultima chicca su Fedez. "Non è che ho un debole, me lo farei! C’ho provato in tutti i modi ma nulla, mi ha dato un due di picche dopo l’altro - racconta Alfonso Signorini nella lunga intervista fatta per celebrare i 20 anni di Chi - Sai com'è, io in queste cose sono un uomo medio, vedo un pettorale, due tatuaggi e non capisco più niente".

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!