27/1/2022 | 2 MINUTI DI LETTURA

Amadeus ammette le manie di controllo: 'Sono preciso e pignolo’

  • Il conduttore parla del segreto del suo successo in tv
  • Vuole sempre conoscere tutti i dettagli organizzativi dei suoi show

Amadeus è senza dubbio uno dei conduttori tv più di successo del nostro tempo. Tra pochi giorni tornerà alla guida del Festival di Sanremo, il programma più ambito da tutti i presentatori e le presentatrici del Bel Paese. Ora intervistato da ‘Oggi’ il 59enne ha spiegato che dietro ad ogni show che lo vede al timone c’è sempre grande preparazione e un coinvolgimento personale in tutti gli aspetti del format.

Amadeus, 59 anni, ha spiegato di essere 'preciso' e 'pignolo' sul lavoro
Amadeus, 59 anni, ha spiegato di essere 'preciso' e 'pignolo' sul lavoro

Ha detto: “Dietro c’è un controllo maniacale di ogni dettaglio. Io seguo tutto in prima persona, sono della Vergine, preciso, pignolo. “Sono sempre presente e seguo qualsiasi passaggio in maniera scrupolosa, sia al Festival sia ai Soliti Ignoti. Se guidi la macchina devi anche conoscere il motore, non basta entrare e mettersi al volante”, ha aggiunto.

Nonostante la voglia di avere tutto sotto controllo, c’è un aspetto che Amedeo Sebastiani, questo il suo vero nome, preferisce lasciare un po’ al caso, ed è proprio quello della sua presenza sul palco. “Non amo provare, mi piace improvvisare e ad alcuni sembra una follia. Me lo diceva Fiorello il primo anno: ‘Guardi le prove dei cantanti, inviti gli ospiti, parli con discografici, ma poi non provi mai?’. No, quando parte la sigla salgo sul palco e conduco”, ha concluso.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!