5/5/2022 | 5 MINUTI DI LETTURA

Amber Heard in lacrime contro Johnny Depp: 'Non dimenticherò mai le prime botte’

  • L’attrice 36enne crolla durante il processo al tribunale di Faifax in Virginia
  • ‘Presa a schiaffi senza una ragione, c’era un barattolo di cocaina sul tavolo’

Amber Heard crolla in aula, nel tribunale di Faifax in Virginia. Durante la sua deposizione al processo in lacrime, si scaglia contro l’ex marito Johnny Depp che le ha fatto causa per diffamazione. Ripercorre le scene più brutte del loro matrimonio. L’attrice 36enne con la voce rotta confessa: “Non dimenticherò mai le prime botte”.

Amber Heard in lacrime contro Johnny Depp: 'Non dimenticherò mai le prime botte'
Amber Heard in lacrime contro Johnny Depp: 'Non dimenticherò mai le prime botte'

“Non dimenticherò mai la prima volta che mi ha picchiata. Mi ha cambiato la vita. All’inizio ho riso, pensavo che scherzasse”, rivela parlando del divo 58enne. “Mi aveva preso a schiaffi senza una ragione mentre avevamo una conversazione normale, seduti sul divano, stavamo parlando, nessun litigio, nessuna discussione, niente. Lui stava bevendo. Non me ne rendevo conto il quel momento. Al terzo schiaffo mi ha fatto perdere l’equilibrio”, aggiunge. Quel giorno “c’era un barattolo di cocaina vicino, sul tavolo”, racconta, parlando della rabbia ingiustificata di Depp.

“Penso che stesse usando cocaina perché c’era un barattolo sul tavolo. Mi rendo conto che suona strano. Era un vecchio barattolo: non l’ho visto farne uso in quel momento, quindi nonho tenuto la cosa in considerazione. Lui stava bevendo e stavamo parlando, c’era della musica, lui stava fumando sigarette: eravamo seduti accanto sul divano - prosegue la Heard - gli ho chiesto del tatuaggio che ha sul braccio. Mi sembravano solo segni neri. Sembrava un tatuaggio confuso e sbiadito. Ho detto: ‘Cosa c’è scritto?’. Lui ha risposto: ‘Wino (ubriacone, ndr)’. Pensavo scherzasse. Ho riso e mi ha schiaffeggiato in faccia”.

Il divo 58enne ha fatto causa alla ex moglie 36enne per diffamazione: ora al processo lei crolla

“Secondo schiaffo. So che no sta scherzando ma non so cos’altro fare. Quindi l’ho solo fissato. Non ho detto niente. Non ho reagito. Non mi sono mossa né sono andata fuori di testa, né mi sono difesa, né ho detto: ‘Cosa stai facendo? Sei pazzo?’. Lo fissavo solamente. E mi ha schiaffeggiato ancora in maniera dura. Ho perso l’equilibrio. All’improvviso mi rendo conto che la cosa peggiore mi è appena successa…”, continua ancora.

Poi piangendo dice: “Pensavo fosse l’amore della mia vita. E lo era. Lo era, ma era anche quest’altra cosa. E l’atra cosa era terribile: sarebbe venuta fuori e avrebbe preso il sopravvento e non potevi vedere il Johnny che amavo sotto di lei”.

“‘Non lo farò più’, diceva: pensavo di aver messo a bada questo mostro”, spiega ancora Amber. "Sapevo che non potevo semplicemente perdonarlo, giusto, perché questo significa che accadrà di nuovo. Avevo il cuore spezzato”, precisa Amber, spiegando di aver subito pensato all’addio.

I due si sono sposati il 3 febbraio del 2015: dopo soli 15 mesi l'addio. Sono 6 anni che si combattono in una serie infinita di battaglie legali

L’attrice svela pure quando era stata aggredita sessualmente da Depp. “Adesso cerchiamo una qualche cavità”, le avrebbe detto con rabbia lui. “Mi ha infilato le dita dentro. Rimasi semplicemente lì, a fissare le luci”, rivela.

Mentre l’ex moglie parla, Depp in aula fissa il tavolo di fronte a lui. Amber ricorda i problemi con alcol è droghe: “E’ svenuto nel suo stesso vomito. Ho pulito io”. La Heard racconta pure di un viaggi in barca alle Bahamas con i due figli di Johnny Depp. L’attore era nervoso e ubriaco, la figlia Lily-Rose era turbata dallo stato d’animo del padre. Depp l’ha così accusata di aver fatto ai suoi ragazzi: “Mi prese per il collo e restò così per un minuto dicendo che avrebbe potuto ammazzarmi e che ero un imbarazzo per lui”.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!