18/11/2005 | 2 MINUTI DI LETTURA

Anche Emerson si 'spalma' sui dodici mesi

Si sa, con l’approssimarsi della fine dell’anno, il tormentone dei calendari si fa sempre più insistente. A quelli di donne avvenenti e provocanti, si sono uniti di recente anche quelli specificatamente destinati ad un pubblico femminile. E’, insomma, una corsa ad ammaliare il pubblico puntando sul solleticarne i sensi.

In questo filone si è inserito di prepotenza il primo calendario profumato al mondo, presentato ieri a Torino a Palazzo Villa e realizzato dai fotografi Marco e Diego Beltramo e Laura Tonatto, creatrice delle essenze che hanno impreziosito le dodici pagine. Sponsor d’eccezione per l’occasione, il centrocampista della Juventus Emerson, che ha firmato di proprio pugno ogni esemplare. Il tutto, naturalmente, a fine benefico.

Il Puma ha destinato tutto il ricavato ad un’organizzazione umanitaria, l’OAF (Organiçao de auxilio fraterno) di Bahia. L’associazione si occupa del sostentamento dei bambini brasiliani disagiati della zona, ai quali offre istruzione e formazione professionale nella speranza di favorire loro un roseo futuro. Non è la prima iniziativa di Emerson in tal senso: il bianconero è rimasto legatissimo alla sua terra, allacciando un legame indissolubile con amici di vecchia data, ai quali manda periodicamente abbigliamento sportivo da destinare alle organizzazioni sportive dei più piccoli.

Foto:C.Mangiarotti © Gossip.it
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!