17/12/2019 | 3 MINUTI DI LETTURA

Grosso guaio per Andrea Iannone! Positivo al test anti-doping: sospeso dalla Federazione di Internazionale di Motociclismo. Lui: 'Sono totalmente tranquillo'

  • Brutta tegola per il fidanzato di Giulia De Lellis, ex di Belen
  • L’analisi sulle urine del pilota sarebbero risultate non negative

Grosso guaio per Andrea Iannone: è risultato positivo al test anti-doping. Il pilota 30enne è stato momentaneamente sospeso dalla Federazione Internazionale di Motociclismo. "Sono totalmente tranquillo", fa sapere lui.

Grosso guaio per Andrea Iannone! Positivo al test anti-doping: sospeso
Grosso guaio per Andrea Iannone! Positivo al test anti-doping: sospeso

Davvero una brutta tegola per il fidanzato di Giulia De Lellis, ex di Belen Rodriguez. L’analisi sulle urine del centauro sarebbero risultate non negative. Vi sarebbero state trovate tracce di steroidi anabolizzanti.

In una nota stampa della FIM si legge che la decisione di sospendere Andrea Iannonesi è resa obbligatoria a seguito della ricezione di un rapporto del laboratorio accreditato WADA di Kreischa (Germania) che indica un risultato analitico avverso di una sostanza non specificata ai sensi della Sezione 1.1.a) Steroidi androgeni anabolizzanti esogeni (AAS) dell'elenco vietato del 2019”.

L'analisi sulle urine del pilota fidanzato con Giulia De Lellis sarebbero risultate non negative

Andrea Iannone è risultato positivo in un campione di urina durante un test anti-doping effettuato in occasione del MotoGp di Malesia a Sepang, il 3 novembre 2019.

“La sostanza è stata trovata in un campione di urine raccolte dopo un test svolto al di fuori delle competizioni durante il round di Sepang del Motomondiale il 3 novembre in Malesia. Andrea Iannone ha il diritto di richiedere e partecipare all’analisi del suo campione B. Andrea Iannone è temporaneamente sospeso a decorrere dal 17 dicembre 2019. Gli è quindi vietato partecipare a qualsiasi competizione o attività motociclistica fino a nuovo avviso”, si legge ancora nel comunicato.

“Ai sensi dell’articolo 7.9.3.2 CAD, il sig. Iannone può chiedere la revoca della sospensione provvisoria. Ai sensi del Codice mondiale antidoping e del Codice anti-doping FIM, la FIM non è in grado di fornire ulteriori informazioni al momento”. Ora il 30enne di Vasto potrà chiedere le controanalisi.

Il post del centauro in cui commenta la vicenda e il commento della fidanzata, totalmente convinta della sua integrità

"Sono totalmente tranquillo e ci tengo a tranquillizzare i miei tifosi e Aprilia Racing - chiarisce Iannone sul suo profilo social - Mi rendo disponibile a qualunque contro analisi in una vicenda che mi sorprende, anche perché - a ora - non ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale. Negli anni, e anche in questa stagione, mi sono sottoposto a continui controlli, risultando ovviamente sempre negativo, per questo ho la massima fiducia nella conclusione positiva di questa vicenda".

Immediato il commento della fidanzata che confida ciecamente nella sua integrità da sportivo. La mora inlfluencer 23enne scrive:  "Chi ti conosce sa .... non servono altre parole".

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!