9/6/2020 | 4 MINUTI DI LETTURA

Anna Falchi arriva alla conduzione di un nuovo programma su Raiuno dopo anni di assenza dalle scene: 'Sono famosa da sempre, la popolarità non me la toglierà nessuno’

  • Vicina ai 50 anni, la bionda romagnola è pronta a ricominciare
  • Tra pochi giorni parte lo show ‘C’è tempo’, in onda la mattina su Raiuno

Alla soglia dei 50 anni (ne ha compiuti da poco 48), Anna Falchi è pronta al ritorno in tv. L’attrice e conduttrice mancava dalle scene ormai da un bel po’ di tempo, ma tra pochi giorni prenderà il timone di ‘C’è tempo’, un programma in onda la mattina (tra le 10 e le 11.30) su Raiuno e dedicato alla terza età. In una nuova intervista a ‘Il Corriere della Sera’ la bionda romagnola ha spiegato di aver atteso a lungo questo momento, ma ha anche detto di essere comunque rimasta impressa nel pubblico nonostante siano passi tanti anni dagli ultimi lavori “generalisti”.

“Non ho agenti blasonati che mi spingono, non sono mondana. Io sono un’artista: se piaccio vengo chiamata, se no aspetto. Ho aspettato senza nessuna ansia”, ha fatto sapere al quotidiano.

Anna Falchi, 48 anni, dopo una lunga assenza dalla tv torna alla conduzione in Rai: dopo tanto tempo la sua popolarità, sostiene lei, è rimasta sempre intatta
Anna Falchi, 48 anni, dopo una lunga assenza dalla tv torna alla conduzione in Rai: dopo tanto tempo la sua popolarità, sostiene lei, è rimasta sempre intatta

“La popolarità non me la toglierà nessuno, è il mio asso nella manica, sono famosa da sempre. Ho lavorato con i grandi della tv, del cinema e del teatro: è grazie a loro se adesso raccolgo il frutto di quelle esperienze. Aver lavorato con tanti grandi artisti mi ha fatto vivere la mia personale dolce vita”, ha aggiunto. “Il mondo dello spettacolo è un mondo che non auguro ai giovani. Una volta avevi più possibilità, oggi diventare famosi è molto facile, ma rimanerlo è difficilissimo. Io vivo ancora di rendita grazie alla popolarità e agli anni d’oro che ho vissuto. Sfido chi ora è super in auge a vedere se tra 20 anni continueremo a parlare di loro. Di me ancora si parla”, ha quindi continuato.

Parlando dei calendari senza veli, che tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000 la videro in più occasioni protagonista, ha poi detto: “Non rinnego nulla, fanno parte del mio percorso. Tutte le belle donne sfruttano il loro fisico. È un gioco, uno strumento che ho utilizzato. Una volta il mio pubblico era quello, adesso mi ritrovo con un altro tipo di pubblico. Ho fatto un percorso coerente con il tempo che avanza”.

Anna Falchi con la figlia Alyssa, nata nel 2010
Anna Falchi con la figlia Alyssa, nata nel 2010

Infine sulle tante copertine delle riviste di cronaca rosa: “Il gossip fa comodo a tutti. Trovo ipocrita chi fa finta di essere infastidito, la gente ci gioca eccome. Io però non l’ho fatto. È il gossip che ha cercato me e non viceversa”.

Oggi Anna, che ha alle spalle una che una travagliata relazione con Fiorello, vive con sua madre e sua figlia Alyssa, nata dalla relazione con l’imprenditore Denny Montesi. E’ però legata da 9 anni ad Andrea Ruggeri, nipote di Bruno Vespa, nella vigilanza Rai: “Non siamo classici nel nostro modo di essere coppia, siamo originali ma adesso non interessa a nessuno”.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!