5/3/2020 | 3 MINUTI DI LETTURA

Anna Wintour è in auto-isolamento dopo essere stata in Italia, uno dei paesi più colpiti dal Coronavirus: lavora da casa a New York

  • Ha partecipato alla Fashion Week di Milano, si tema possa essere stata contagiata
  • L’Italia è considerata uno dei paesi più colpiti al mondo dal virus

Anna Wintour è un auto-isolamento nella sua casa di New York dopo essere stata in Italia. Per timore di aver contratto il Coronavirus a Milano, dove ha partecipato alla Fashion Week non molti giorni fa, e magari di poter quindi contagiare anche altre persone nel suo ufficio della Grande Mela, la direttrice di ‘Vogue America’ ha deciso di non lasciare la propria abitazione e rispettare una quarantena.

Anna Wintour, 70 anni, è in auto-isolamento, una sorta di quarantena, a New York dopo il viaggio in Italia per partecipare alla Fashion Week di Milano, dove teme di poter aver contratto il Coronavirus
Anna Wintour, 70 anni, è in auto-isolamento, una sorta di quarantena, a New York dopo il viaggio in Italia per partecipare alla Fashion Week di Milano, dove teme di poter aver contratto il Coronavirus

La 70enne è solita partecipare alla settimana della moda di Milano. Ama la moda italiana e le dà spesso spazio sul suo magazine, considerato una vera e propria bibbia del fashion nel mondo. Eppure stavolta il viaggio in Italia ha comportato conseguenze inattese e poco desiderate. Inoltre altre circa 30 persone delle redazioni americane dei magazine Elle, InStyle e Vogue, che hanno preso parte alla manifestazione nel capoluogo meneghino, sono bloccate a casa per lo stesso motivo. L’Italia è infatti considerata uno dei paesi più colpiti dal virus che sta mietendo migliaia di morti nel mondo e già centinaia nel nostro Paese. E’ per questo che il governo italiano ha deciso di prendere misure drastiche e necessarie per provare a contenere il contagio.

Ecco le regole che tutti dobbiamo seguire in queste settimane
Ecco le regole che tutti dobbiamo seguire in queste settimane

Tra le cose più importanti bisogna smettere di salutarsi dandosi la mano o scambiandosi baci o abbracci. E’ poi fondamentale tenere una distanza di sicurezza dalle altre persone di almeno un metro, meglio se due. Non frequentare luoghi affollati, specie se al chiuso. Non uscire di casa se si hanno sintomi simil-influenzali e assolutamente non recarsi al pronto soccorso o dal proprio medico, ma chiamare il 1500 o i numeri messi a disposizione dalla regione (qui l’elenco completo).

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!