28/3/2019 | 7 MINUTI DI LETTURA

Asia Argento ha un crollo al Live da Barbara D'Urso e scoppia in lacrime: 'Sono una persona sola, non credo di poter avere un'altra relazione'. Barbara lascia la sua postazione e va a consolarla, poi interrompe lo show

  • Da Barbara D’Urso, al Live, crollo in diretta tv per Asia Argento in lacrime
  • ‘Denunciare le molestie? Non lo rifarei perché ha scatenato tanti eventi negativi’

Asia Argento, ospite di “Live - Non è la D’Urso”, durante la terza puntata dello show di Barbara D’Urso, protagonista dell’uno contro tutti, ha un crollo in diretta tv e finisce in lacrime. Piange a tal punto che la conduttrice lascia la sua postazione e va a consolarla. Poi interrompe lo show e manda la pubblicità.

Asia Argento protagonista dell'uno contro tutti a 'Live - Non è la D'Urso'

Bersagliata dagli ospiti in studio, da chi nei mesi scorsi l’ha ferocemente criticata per aver denunciato uno stupro 20 anni dopo, Asia Argento al “Live” di Barbara D’Urso finisce per cedere alle lacrime inesorabilmente. E’ un prezzo troppo alto da pagare per l’attrice 43enne che appare fragile, rinchiusa in se stessa. Con la voce rotta ammette: “Sono una persona sola, dopo la morte del mio compagno (Anthony Bourdain, morto suicida lo scorso 8 giugno, ndr) non so se riuscirò mai ad amare qualcun altro”.

VIDEO
L'attrice da Barbara D'Urso ascolta i suoi interlocurtori e ha un crollo in diretta tv

Parla di Morgan, padre della sua Anna Lou, e del brevissimo flirt con Fabrizio Corona. Non dice nulla di cattivo contro di loro. Poi si arriva al momento peggiore, quello in cui deve spiegare perché ha denunciato le molestie di Harvey Weinstein dopo così tanto tempo.

La 43enne scoppia in lacrime, dice: 'Sono una persona sola'

Asia Argento è raggelata davanti a chi la critica. Quasi inevitabile finire il lacrime al "Live" di Barbara D’Urso. “Tante cose non vanno nella mia vita, non è stata perfetta. Mi sono chiesta anch’io perché non sono scappata o non ho menato. Mi è stato spiegato da dei terapeuti che alcune donne hanno un istinto rettiliano, con l’immobilizzazione del corpo. Quando mi è successo questo evento traumatico avevo 21 anni. Non l’ho raccontato a nessuno, nemmeno alla mia analista. E' stato attraverso un’altra donna che ho deciso di raccontare. Non ho denunciato, avrei continuato a vivere la mia vita senza raccontare queste cose al mondo, è stato un giornalista a chiamarmi, sapeva già esattamente cosa mi era successo. Se ne parlava nello spettacolo, 183 donne hanno denunciato. Non ho mai più lavorato con quest’uomo dopo questo incidente. Non mi interessa essere credibile. Penso di avere fatto la mia parte e di averne pagato le conseguenze”, spiega.

Barbara D'Urso si alza dalla sua postazione e va a consolarla

Barbara le domanda perché abbia continuato a frequentare Weinstein dopo la violenza subita: “Cercavo di normalizzare la situazione, per questo ho continuato a frequentare Harvey Weinstein dopo quello che era successo e l’ho denunciato solo dopo 20 anni. Non volevo accettare il fatto di aver permesso a una persona di fare questo a me e ho cercato di normalizzare questa persona. Poi,quando ho scoperto che lo aveva fatto a tantissime donne, sono stata veramente male, pensavo lo avesse fatto solo a me”.

Gianluigi Nuzzi, in studio tra i suoi interlocutori, le chiede di fare chiarezza una volta per tutte sul regista italiano e un altro americano da cui ha detto di aver subito molestie. ma di cui non ha voluto fare i nomi. “Se lo dicessi direbbero che voglio farmi pubblicità”, replica Asia. Non svela i due 'colpevoli'.

La conduttrice cerca di farla calmare

Asia Argento non trattiene il suo pianto e fa molta tenerezza. “Hollywood è un luogo mostruoso che fagocita gli animi soprattutto degli attori bambini che poi non ce la fanno. Non riesco a provare risentimento verso Jimmy Bennett anche se è una delle tante cose che ha contribuito a rovinare la mia vita nell’ultimo anno”, racconta in merito alle accuse dell’attore, che l’ha denunciata per molestie nei suoi confronti quando lui aveva 17 anni. Asia ha pagato un caro prezzo, e non solo sborsando dei soldi, per farlo tacere.

L'abbraccia e stringe a sé, poi interrompe lo show e manda la pubblicità

Poi, quando le si domanda se rifarebbe tutto, se denuncerebbe ancora lo stupro e le molestie sessuali, ammette: “Non lo rifarei, non lo direi, perché ha scatenato nella mia vita talmente tanti eventi negativi aver detto la verità, aver risposto alla domanda di un giornalista, che forse non lo purtroppo rifarei”. E, mentre gli altri continuano a parlare, scoppia a piangere, un vero e proprio crollo in diretta, al punto che la D’Urso sente il bisogno di abbracciarla e consolarla. La presentatrice interrompe lo show. Capisce che può bastare così.

Il post di Asia condiviso sulle IG Stories dopo la puntata dello show

Dopo la puntata del programma, una volta a casa, Asia Argento affida il suo pensiero a un post, condiviso nelle IG Stories e scrive: "Ieri sera per l’ennesima volta ho varcato la porta dell’odio e dell’ignoranza. Mi ha fatto male. Non pensavo che avrei reagito così. Dopo però sono stata inondata dall’amore del pubblico e degli amici".

 

 

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!