31/3/2022 | 3 MINUTI DI LETTURA

Bianca Balti dice basta agli amori tossici: 'Incontravo solo stron*i, quando ho capito che…'

  • La modella 38enne vuole scrivere un nuovo capitolo della sua vita
  • ‘Da quando ho scelto di parlare, molte donne mi ringraziano’

Bianca Balti vuole scrivere un nuovo capitolo della sua vita, soprattutto nelle relazioni sentimentali. La modella 38enne, mamma di Matilde, 15 anni, avuta da Christian Lucidi, e Mia, 6 anni, nata dalla relazione con l’ex marito Matthew McRae, a Vanity Fair, che le regala la cover del nuovo numero del settimanale, confessa di aver detto basta agli amori tossici.

Bianca Balti, basta amori tossici: 'Incontravo solo stron*i, quando ho capito che...'
Bianca Balti, basta amori tossici: 'Incontravo solo stron*i, quando ho capito che...'

“Mi innamoravo di un uomo e saltava fuori che era uno stron*o, poi di un altro ed era uno stron*o anche quello. Possibile che incontrassi solo stron*i? Era un caso? Quando ho capito che il comune denominatore degli stron*i ero io, mi sono chiesta che cosa potessi fare per non accettare quello che non mi andava bene”, confessa Bianca

“Da essere una ragazzina che non riesce a dire di no alle richieste sessuali sono diventata una donna che non ha saputo dire di no all’amore. Se un uomo mi amava, pensavo: che figo! Voglio tantissimo essere amata. Ma magari io quella persona non l’avrei scelta”, prosegue la Balti.

La modella 38enne vuole scrivere un nuovo capitolo della sua vita insieme alle due figlie, Matilde, 15 anni, e Mia, 6

La musa di Dolce e Gabbana poi racconta: “Il primo passo per uscire da una relazione tossica è stato dirlo ad alta voce. Prima a mia figlia Matilde, poi alle mie follower sui social. Ho raccontato e spiegato anche la scelta di fare congelare gli ovociti, un gesto simbolico. Non lo so se lo farò questo figlio, se incontrerò un uomo che mi farà venire voglia di farlo, se vorrò farlo da sola”. E aggiunge: “Chi è in una relazione tossica e non la interrompe perché desidera diventare genitore è vittima di un ulteriore ricatto, quello per cui la maternità dipende dalla relazione”.

Il condividere sul social le sue esperienze sbagliate la liberata ulteriormente e non solo: “Da quando ho scelto di parlare, molte donne mi scrivono, mi ringraziano. Crescendo ho capito che condividere con generosità fa stare bene, dare qualcosa agli altri fa bene a chi la fa. Io pianto semini, forse fioriranno”.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!