27/9/2021 | 5 MINUTI DI LETTURA

Carolina Marconi piange in tv parlando del tumore: 'Non ho tempo... Devo fare un bambino’

  • L’ex gieffina 43enne in lacrime racconta quanto il cancro l’abbia devastata
  • Voleva avere un figlio col compagno, il sogno si è spezzato: ora pensa solo a guarire

Carolina Marconi piange in tv, ospite a Verissimo, parlando del tumore al seno contro cui sta combattendo la battaglia più difficile della sua vita. L’ex gieffina 43enne in lacrime confessa la sua devastazione. Ha scoperto il cancro facendo alcuni esami approfonditi per mettere al mondo un figlio col compagno, Alessandro Tulli. Quando le è stato rivelata la malattia, sconvolta, è scappata dallo studio del medico, raggiunta dall’uomo che ama, pietrificata, ha sussurrato: “Non ho tempo per un tumore, devo fare un bambino”…

Carolina Marconi piange in tv parlando del tumore: 'Devo fare un bambino'
Carolina Marconi piange in tv parlando del tumore: 'Devo fare un bambino'

Carolina è seduta in studio affranta. Non porta la parrucca, si mostra completamente calva a causa della chemioterapia. “Mi piaccio pelatina, sono così”, sottolinea fiera. Emozionata, commossa, con la voce rotta, rivela il suo dramma.

VIDEO

“Io e Alessandro siamo insieme da 9 anni, circa un anno fa abbiamo deciso di avere un bambino, che purtroppo non è arrivato", racconta. “Ci siamo fatti aiutare dalla fecondazione assistita, per questo ho fatto delle analisi... Non facevo la mammografia da diversi anni, con il Covid di mezzo. E’ venuto fuori un piccolo nodulo, oltre ad una protesi rotta. E’ risultato essere un tumore molto aggressivo. E’ stato come un fulmine che mi ha trafitto lo stomaco”, spiega.

L'ex gieffina 43enne in lacrime racconta quanto il cancro l'abbia devastata

“Quando ho saputo del tumore è stato come un fulmine che mi ha trafitto lo stomaco. Il mio pensiero era avere un figlio, ero felice. Sono scappata dallo studio del medico, sono andata al bar dell’ospedale Gemelli a Roma a piangere. Mi hanno raggiunto mia madre e il mio compagno. Hanno cercato di calmarmi. Il mio primo pensiero, quello che ho comunicato subito a loro, è stato: non ho tempo di avere un tumore, devo fare un bambino”, confida Carolina.

“Non lo volevo accettare. Poi mi sono asciugata le lacrime e ho detto: ‘Ok Carolina, vuoi stare tutto il tempo chiusa a casa a piangere? Combatti’. Da quel momento ha cercato di affrontare tutto con il sorriso”, svela ancora la Marconi.

Voleva avere un figlio col compagno, il sogno si è spezzato: ora pensa solo a guarire

Si è operata, l’intervento è durato 8 ore, i medici hanno ricostruito anche la mammella, sembrava tutto risolto, ma non è stato così. Carolina Marconi, operata il 6 aprile scorso, ha dovuto affrontare anche durissimi cicli di chemio: finirà il 10 novembre prossimo. “Oggi ho finito le chemio rosse e ho iniziato le bianche... A novembre, quando farò l’ultima chemio, organizzarò una festa incredibile…”, sottolinea.

Carolina invita le altre donne, con il mese dedicato alla prevenzione alle porte, a fare controlli per evitare il peggio: “Mi raccomando, è importante! Non rimandate”. E sul suo aspetto, senza capelli, dice: “Ogni tanto mi metto la parrucca, ma non sempre perché mi pizzica. Mi piaccio ‘pelatina’... sono così e sto bene, quello che conta è quello che ho dentro”.

Sul compagno, che le è rimasto saldamente accanto, fa sapere: "Quando si ha un tumore si rovinano gli equilibri nelle coppie, se non c’è stima e un amore grande ci si allontana e spesso si abbandonano i malati. Lui è un dono di Dio".

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!