7/8/2007 | 3 MINUTI DI LETTURA

Cecchi Paone, sull'Isola per dimagrire (e non solo...)

"I motivi per cui ho accettato sono due. Il primo è istintivo: da bambino sognavo di fare l'esploratore. Appena mi hanno parlato del parco nazionale dell'Honduras, l'istinto del piccolo esploratore che è in me è tornato fuori in maniera prepotente. La seconda ragione è più razionale: dopo anni di polemiche contro i reality, tre persone che stimo molto, Simona Ventura, il direttore di Raidue Antonio Marano e il produttore Giorgio Gori, mi hanno lanciato la sfida, chiedendomi di andare a scoprire che l'Isola è un reality vero. E siccome sono una persona tosta nelle battaglie, ma pronta a mettere alla prova le sue idee, ho detto si".
Alessandro Cecchi Paone spiega le ragioni che gli hanno fatto dire di si a "L'Isola dei famosi 5", in onda da mercoledì 19 settembre su Raidue.

Volerà in Honduras, lui che ha sempre parlato dei reality show come spazzatura. Il popolare conduttore e giornalista ha seguito pochissimo le precedenti edizioni: "Non so quasi nulla, ma forse è meglio così. Comunque ripeto: mi fido molto di Simona, di Marano e di Gori. E poi chissà: potrebbero venire fuori nuovi progetti. Da tempo penso a fare un reality dal contenuto fortemente didascalico su come vivevano gli antichi egizi, o su come si vivrà nella base lunare appena sarà costruita. Dall'Honduras, per esempio, si potrà rilanciare il problema del clima e la battaglia di Al Gore per la difesa del pianeta".
A chi, come l'Osservatorio per i diritti dei minori, mette i paletti sulla sua partecipazione, risponde: "Posso rassicurarli: da parte mia non ci saranno parolacce, bestemmie o risse, per ovvie ragioni. Sono un professore universitario, un autore e conduttore di programmi di divulgazione scientifica e culturale, il direttore del canale Marcopolo di Sky e come tale vado lì".

Negli ultimi anni la sua forma fisica ha lasciato a desiderare. Per molto tempo snello, ha permesso alla buona tavola di avere il sopravvento. Ma pensa che l'isola possa dargli una mano a recuperare il peso ideale: "Sono ingrassato. Lì, volente o nolente, dimagrirò".

Anche i nemici più acerrimi possono convertirsi alla legge dell'audience. Sarà davvero solo per vincere una sfida o per la popolarità e il vil denaro? Chissà...

Foto: C.Mangiarotti © Gossip.it
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!