27/10/2005 | 3 MINUTI DI LETTURA

Celentano su Celentano: divieti e copyright 'politikamente' scorretti

Come se non bastassero le polemiche generate dalla trasmissione del giovedì, Adriano Celentano esporta problemi e discussioni anche sul web.

E così, dalla tv il caso passa a internet. Grazie alle dichiarazioni rilasciate del celebre avvocato del web, guardacaso omonimo del "Molleggiato", Francesco Celentano: il sito ufficiale della trasmissione Rockpolitik tutela ferreamente i diritti dei propri contenuti, con una serie di divieti ritenuti in parte infondati.
Ma non basta. Perchè a gettare benzina sul fuoco ci si mette anche l'agenzia Reuters, ripresa da Studiocelentano, secondo la quale "la prima puntata del programma, che si avvale del lavoro di una redazione e sette autori tra cui lo stesso cantante, ha proposto giovedi' scorso immagini e inchieste provenienti dall'archivio Rai, realizzate da altri autori per altri programmi, senza citarne la provenienza". Come dire: tutelo i diritti miei, ma non esito a violare quelli altrui.

Intanto sembra che la trasmissione di stasera si aprirà con un monologo di Adriano corredato di filmati e, naturalmente, dalle storiche pause del famoso mattatore. Chissà, forse questa scelta è stata presa per dare subito una risposta alle miriadi di cose che sono state dette sulla trasmissione: dalle dichiarazioni del direttore di RaiUno Fabrizio del Noce, alle accuse fatte a Berlusconi da Prodi di aver stilato delle liste di proscrizione. Insomma, quando la tv accende gli animi anche nel mondo della politica!

A metterci del suo tra gli ospiti, Roberto Benigni che sarà protagonista di un siparietto insieme al "Molleggiato". Ma, se con il regista de "La Tigre e la Neve" Celentano si diletterà con le parole, insieme ad Eros Ramazzotti invece si diletterà in un duetto musicale.

"Rockpolitick" torna e nuove polemiche sono in agguato!

TUTTO SU EROS RAMAZZOTTI

TUTTO SU ROBERTO BENIGNI

Foto: dalla rete
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!