30/10/2019 | 2 MINUTI DI LETTURA

Terrore per Claudio Marchisio! Rapina in casa: costretto a consegnare gioielli e denaro a quattro banditi armati

  • L’ex calciatore e la moglie Roberta Sinopoli minacciati dai ladri con le pistole
  • E’ successo a Vinovo, i ladri sono entrati nell’abitazione incappucciati

Claudio Marchisio ha vissuto momenti di terrore. L’ex calciatore della Juventus e la moglie Roberta Sinopoli ieri sera, verso le 19,30, sono stati vittime di una rapina a Vinovo, in provincia di Torino, nella loro abitazione, dove sono tornati con tutta la famiglia dopo l’esperienza del giocatore 33enne allo Zenit San Pietroburgo e il successivo addio al calcio giocato.

Terrore per Claudio Marchisio a Vinovo

Claudio Marchisio e Roberta sono stati sorpresi e bloccati a casa da quattro bambiti armati e incappucciati. I due stavano guardando la tv. Sotto la minaccia di due pistole e un cacciavite lo sportivo è stato costretto ad aprire la cassaforte e a consegnare ai rapinatori denaro e gioielli. “Aprite la cassaforte, non fate scherzi e non vi succederà niente”, avrebbero urlato i malviventi.

I ladri sono entrati nella loro villa sfruttando un passaggio della porta-finestra della cucina che si trova al piano più basso della residenza.  Sarebbero di nazionalità italiana e dovrebbero conoscere molto bene il complesso residenziale in cui vive Marchisio, dato che sono riusciti ad eludere la video-sorveglianza e a digitare i codici di accesso per poter entrare.

L'ex calciatore 33enne e la moglie Roberta sono stati vittimi di una rapina

Non si conosce ancora l’ammontare del bottino, piuttosto ingente. I malfattori dopo la rapina, durata poco più di mezz’ora, sono fuggiti a bordo di un auto posteggiata all’esterno del complesso dove a bordo un complice li stava aspettando. Claudio Marchisio ha subito avvisato le forze dell’ordine. Non è ancora chiaro se nella villa ci fossero anche i due figli dell’atleta, Leonardo e Davide.

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!