27/3/2020 | 4 MINUTI DI LETTURA

Costanza Caracciolo racconta com’è stato partorire da sola: 'Nessuno mai avrebbe creduto che avremmo affrontato un momento così importante da sole, senza il tuo papà, senza la famiglia e gli amici’

  • L’ex velina ha dato alla luce Isabel senza avere il marito Bobo Vieri accanto
  • ‘Far finta di niente rispetto a quello che succede qui fuori è impossibile, però…’

Costanza Caracciolo in un lungo post racconta com’è stato partorire da sola. A causa dell’emergenza sanitaria per il Coronavirus la bella 30enne mercoledì 25 marzo ha dato alla luce la sua secondogenita, Isabel, senza avere accanto Bobo Vieri. Ha avuto paura, ma tutto è andato per il meglio.

Costanza Caracciolo: 'Ecco com'è stato partorire da sola'
Costanza Caracciolo: 'Ecco com'è stato partorire da sola'

“25 Marzo 2020. Ieri era il compleanno di un grande mito e proprio sulle note di “Amor mio, Basto io, Grandi braccia, Grandi mani avrò per te, Stretto al mio seno freddo non avrai, No, tu non tremerai, Non tremerai..” ..Sei nata tu, Isabel mia.. Nessuno mai avrebbe creduto che avremmo affrontato un momento così importante da sole, senza il tuo papà, senza la famiglia e gli amici, ma devo dire che ce la siamo cavata davvero bene…”, svela l’ex velina.

Poi continua: “Il parto precedente non è stato facile, eppure all’esterno era tutto apparentemente così bello... Ieri invece durante il tragitto, mentre mi accompagnava papà, era tutto molto strano, strade vuote, silenzio assordante e io tremavo all’idea di dover affrontare tutto da sola.. Invece è stato un parto magnifico a suon di musica, con un team quasi tutto al femminile ed è andata benissimissimo, sei nata tu, gioia e luce di cui avevamo bisogno”.

L’ex velina ha dato alla luce Isabel senza avere il marito Bobo Vieri accanto. Anche il telefono l'ha mollata poco prima di andare in clinica...

Costanza non può dimenticare quel che accade all’esterno in questi giorni difficili e tragici, soprattutto in Lombardia. “Far finta di niente rispetto a quello che succede qui fuori è impossibile, però per 24h non ci ho pensato ed è stato bellissimo…”, sottolinea.

La Caracciolo poi dice grazie tutti, soprattutto al marito:  “Ringrazio mio marito Christian Vieri che si è preso cura di me e di Stella fino all’ultimo, sopportandomi per le mie continue paranoie per la paura del parto…  Ringrazio tutti gli amici che mi hanno sostenuta con messaggi e chiamate prima e dopo... Un grazie gigante va al mio super ginecologo Franco Vicariotti e la moglie perché oltre ad essere due grandi professionisti si sono rivelati ancora una volta persone di famiglia...(rapporti che vanno oltre). Tutto il team dalle ostetriche, all’anestesista, infermiere, donne, mamme, ma prima di tutto persone umane che mi hanno dimostrato tutto il loro grandissimo affetto in un momento dove i miei affetti veri non potevano essere presenti”.

Nelle sue IG Stories Costanza Caracciolo aggiunge: “Vi racconto un retroscena, ieri prima di andare in clinica, il mio telefono ha deciso di abbandonarmi, appena prima di uscire di casa, per cui oltre a essere completamente sola, ero anche senza telefono, follia! Il mio ginecologo mi ha prestato un suo telefono, però non sono riuscita a rispondere e ringraziare tutti”. Per fortuna un amico è riuscito a far riattivare il suo smartphone, così la siciliana ha potuto finalmente tornare sul social e far conoscere a tutti i fan le sue sensazioni post parto e la sua estrema felicità per la nascita di Isabel.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!