8/1/2015 | 4 MINUTI DI LETTURA

Cristel Carrisi, un selfie contro l'attacco di Parigi alla redazione di Charlie Hebdo

  • Parodi e Liorni mostrano un cartello a La Vita in Diretta
  • Anche Roberto Saviano posta la sua foto con la penna

Lo sconforto è mondiale, l'indignazione e la rabbia montano, e i profili social di tantissimi volti noti sono colmi di messaggi per esprimere la propria vicinanza alle vittime di Parigi, morte nell'assalto terroristico alla redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo, noto per le vignette che spesso hanno creato attriti con il mondo islamico

Le vignette del settimanale satirico Charlie Hebdo

Il gesto dei tre uomini armati che hanno ucciso il direttore, i vignettisti, alcuni collaboratori e due poliziotti ha sconvolto il mondo intero. Subito personaggi famosi  e persone comuni hanno voluto testimoniare il loro sdegno. Non ci faremo intimidire. Ed è stato subito un tam tam di tweet, post e foto con l'hastag #JeSuisCharlie . Siamo tutti Charlie Hebdo, no alla violenza. Da Parigi a Los Angeles, i profili social si sono riempiti di foto, vignette e cartelli in memoria della redazione massacrata. Scrittori, attori, giornalisti e conduttori si sono fermati a postare l'hashtag diventato trend topic in pochissimi minuti. La matita contrapposta ai fucili, l'arma della satira spezzata dai kalashnikov. Disegni, illustrazioni, emoticons contro l'attentato di Parigi. Anche in Italia l'ondata di #JeSuisCharlie ha riempito i social. Tantissimi vip, politici, attori hanno dedicato post contro l'attacco al quotidiano. Non solo cartelli, qualche volto noto ha voluto testimoniare il suo sdegno verso l'attentato scattandosi un selfie con quelli che stanno diventando l'oggetto simbolo della battaglia in difesa della libertà, ovvero la matita e la penna. Come la figlia di Al Bano e Romina Power, Cristel Carrisi che ha postato un suo selfie su Twitter: “Cecin'est pas une arme de destruction massive”, questa la scritta sulla foto di Cristel con una matita in bocca

Il selfie con la matita postato da Cristel Carrisi

Lo scrittore Roberto Saviano si è scattato un selfie con la penna: “Nel nome di chi è minacciato, di chi muore per aver usato la penna #inaltolepenne #CharlieHebdo” scrive Saviano.

Il tweet di Saviano

Anche Cristina Parodi e Marco Liorni durante la trasmissione La Vita in Diretta si sono fermati per esporre il cartello che sta facendo il giro del mondo #JeSuisCharlie. 

Il cartello esposto da Cristina Parodi e Marco Liorni a La Vita in Diretta

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!