13/5/2020 | 3 MINUTI DI LETTURA

Cristiano Malgioglio esce nuovamente di casa dopo tre mesi e mette una visiera di plastica anti-Covid: esagerazione o prudenza?

  • L’autore musicale ha condiviso sul social una foto della sua prima uscita dopo la quarantena
  • Sul viso ha una protezione di plastica, oltre a guanti e mascherina

Cristiano Malgioglio è tornato a uscire di casa per la prima volta dopo tre mesi. L’autore musicale però non vuole assolutamente rischiare di prendere il Covid19 perché fa parte del gruppo di persone più a rischio di complicazioni in caso di infezione. Ha infatti 75 anni e la malattia respiratoria potrebbe rivelarsi molto complessa da superare. Così per andare a fare un giro nella città in cui vive da anni, ovvero Milano, ha deciso di usare non solo guanti e mascherina, ma anche una visiera di plastica trasparente a fare da barriera davanti al suo viso, in modo che particelle invisibili del virus abbiano più difficoltà a raggiungere il naso e la bocca (le vie d'accesso principali dell'agente patogeno).

Cristiano Malgioglio, 75 anni, in giro per Milano con guanti, mascherina e visiera di plastica anti-Covid
Cristiano Malgioglio, 75 anni, in giro per Milano con guanti, mascherina e visiera di plastica anti-Covid

Accanto all’immagine pubblicata sul social in cui appare in strada, vestito praticamente in total black, Malgioglio ha scritto: “Dopo quasi tre mesi ho voluto farmi una passeggiata nel cuore di Milano. Sapete cosa sia il terrore di uscire di casa dopo quasi tre mese? Ecco lo vedete in questa foto”.

Recentemente Malgy, come lo chiamano gli amici, ha rivelato di soffrire la distanza dal suo fidanzato. Da qualche tempo è infatti legato ad un 38enne turco. E’ per questo motivo che spesso si reca ad Istanbul. Dall’inizio della pandemia i due però non si sono più visti.

Malgioglio con la visiera di plastica trasparente per non infettarsi con il Coronavirus
Malgioglio in zona Porta Venezia a Milano con la visiera di plastica trasparente per non infettarsi con il Coronavirus

“L’amore a volte gioca brutti scherzi e tira fuori il lato umano di ognuno di noi. Mi manca il mio amore e mi fa male l’idea di non poterlo riabbracciare nelle prossime settimane. Io sono a Milano, lui a Istanbul, ha spiegato al settimanale ‘Chi’. Però si tengono comunque in contatto con “continui messaggini e tutte le sere facciamo lunghe telefonate.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!