13/1/2015 | 4 MINUTI DI LETTURA

Cristiano Ronaldo raggiunge Cruijff, Platini e Van Basten e fa tris con il Pallone d'Oro

  • Tris per Cristiano Ronaldo che vince l'edizione 2014 del Pallone d'Oro
  • Dopo l'edizione 2008 con la maglia dello United e quella 2013, entra tra gli eletti

Stavolta ha urlato di gioia. Cristiano Ronaldo fa tris e vince anche l'edizione 2014 del Pallone d'Oro.

Cristiano Ronaldo sul palco a Zurigo stringe la mano a Blatter dopo aver vinto il suo terzo Pallone d'Oro

Cristiano Ronaldo ha sbaragliato la concorrenza e per il secondo anno di seguito ha portato a casa il Pallone d'Oro. Il calciatore è entrato tra gli 'eletti', raggiungento con il suo tris Cruijff, Platini e Van Basten. Il suo primo Pallone d'Oro era arrivato nel 2008, quando indossava la maglia del Manchester United, poi gli altri due se li è guadagnati da 'galactico' del Real Madrid. Solo secondo il rivale del Barcellona Leo Messi, terzo Neuer, il super portiere del Bayern Monaco, gli altri finalisti. CR7 il suo Pallone d'Oro nel 2014 se l'è guadagnato a suon di trofei: ha trascinato il Real alla conquista di Coppa del Re, della Supercoppa europea, del Mondiale per club e della tanto desiderata decima Champions League. Sessantuno reti messe a segno, 17 in Champions. A quasi 30 anni si gode il suo tris 'da paura'.

Stavolta il portoghese non ha pianto, ma urlato di gioia
Ronaldo ha fatto tris e ora punta già al poker, per raggiungere Leo Messi

Cristiano Ronaldo, portoghese doc, elegantissimo, dopo essere salito sul palco della Kongresshaus di Zurigo, con Blatter e Henry, che aveva appena letto il nome del vincitore, dopo aver ricevuto il premio, ha detto: "Ringrazio mio figlio, la mia famiglia, la mia compagna, mio padre che non c'è più e tutti quelli che hanno votato per me. E poi il mio allenatore, i miei compagni, il presidente del Real e tutti quelli che lavorano nel club. Abbiamo raggiunto tanti obiettivi, ma vincere questo trofeo è una cosa unica. Sono molto felice, questo premio mi dà grandi motivazioni per continuare a lavorare come ho fatto finora, per continuare a vincere trofei collettivi e individuali. Lo dedico a tutti i portoghesi, che sono tutti speciali per me. Non avrei mai pensato di vincere questo premio per tre volte e ora spero di eguagliare Messi. Continuerò a lottare per cercare di essere il migliore".

Con Cristiano sul palco anche l'adorato figlioletto
Il calciatore ha dedicato il premio a lui, alla sua compagna, alla famiglia e alla sua squadra

Già, adesso gliene manca solo uno per raggiungere Messi, fermo a quota quattro. Messo a segno il tris, ora spera nel poker e potrebbe riuscirci, perchè lui è un tipo che non si arrende mai.

Ronaldo in aereo poco prima di atterrare in Svizzera

Anche sul social, dopo la vittoria, ha voluto sottolineare la sua immensa gioia e soddisfazione. "E' un momento indimenticabile della mia vita", ha cinguettato.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!