4/3/2020 | 3 MINUTI DI LETTURA

Diletta Leotta e Daniele Scardina si divertono tra sciate, ciaspolate e corse in motoslitta a Courmayeur

  • La storia con ‘King Toretto’ procede e va a gonfie vele
  • Nessuna crisi tra la conduttrice 28enne e il pugile classe 1992

Diletta Leotta e Daniele Scardina si divertono insieme a Courmayeur. La conduttrice e King Toretto stanno ancora insieme e si prendono una pausa in montagna, tra la neve.

Diletta Leotta e Daniele Scardina si divertono a Courmayeur
Diletta Leotta e Daniele Scardina si divertono a Courmayeur

La bella 28enne e il pugile nato a Rozzano, classe 1992, non si fermano un attimo tra sciate, ciaspolate e gite in motoslitta. Sul social non regalano uno scatto in coppia, ma sono nello stesso luogo e hanno occhi solo l’una per l’altro.

La bella 28enne è andata in montagna con il pugile

La vacanza in montagna è stata possibile per l’emergenza sanitaria che si è venuta a creare in Italia a causa del Coronavirus. Scardina era volato nel Bel Paese perché impegnato lo scorso 28 febbraio in un incontro di boxe: avrebbe dovuto difendere per la terza volta il titolo internazionale Ibf dei pesi supermedi contro Andrew Francillette.

La storia con 'King Toretto' procede e va a gonfie vele

Purtroppo a causa delle misure precauzionali il match è stato rimandato. Così è partito per Courmayeur con Diletta Leotta, puree lei, volto di Dazn, con molto più tempo libero a disposizione  per le partite di calcio in programma anch’esse rinviate.

Nessuna crisi tra la conduttrice 28enne e il pugile classe 1992

Non c’è crisi. Scardina e la Leotta stanno ancora insieme e proseguono la liaison insiziata questa estate. La loro frequentazione dovrebbe diventare anche più assidua: il 21 marzo partirà Ballando con le stelle e lo sportivo sarà uno dei concorrenti dello show di Milly Carlucci, quindi al momento si fermerà in Italia per un po’.

Ricordiamo ai nostri lettori che non c’è alcun bisogno di allarmarsi per la diffusione del Coronavirus. Si tratta di un virus che nella stragrande maggioranza dei casi evolve proprio come i classici virus influenzali. Può effettivamente risultare più aggressivo in alcune categorie a rischio, come anziani e persone con patologie pregresse (tra cui diabete e problemi cardiovascolari o respiratori). E’ quindi bene fare attenzione a pratiche di buon senso come lavarsi spesso e bene le mani, soprattutto se si è stati in luoghi pubblici, ed evitare di starnutire o tossire vicino ad altre persone. E’ poi bene rimanere in casa se si hanno sintomi influenzali (che se dovuti al virus ci renderebbero molto più contagiosi). Non intasare centralini di emergenza se si ha solo qualche linea di febbre e non correre a svuotare i supermercati come se ci fosse la guerra in arrivo. Sì, bene fare più attenzione del solito, d’altronde si tratta di un virus nuovo e per questo può contagioso (nessuno di noi ha gli anticorpi), ma per la stragrande maggioranza delle persone non più pericoloso di altre patologie simili che abbiamo avuto tutti in passato.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!