4/7/2019 | 2 MINUTI DI LETTURA

Donatella Versace diventa la protavoce del movimento pro-gay Stonewall. La stilista da sempre icona gay intensifica il suo impegno nella lotta per i diritti LGBT

  • Donatella Versace abbraccia la causa del movimento pro-gay Stonewall
  • La sorella di Gianni Versace ha anche sfilato al Worl Gay Pride di New York

Donatella Versace, 64 anni, da sempre icona gay, è diventata la portavoce del movimento Stonewall. La stilista intensifica così il suo impegno nella lotta per i diritti degli LGBT. Oltre a dedicarsi alla moda e al design d'interni, le sue due grandi passioni, Donatella quando si tratta di portare alta la bandiera arcobaleno è sempre in prima linea. 

Donatella Versace con look arcobaleno 

A Donatella Versace è stato offero di diventare portabandiera del movimento Stonewall (in memoria dei moti repressivi contro i gay da parte della polizia newyorchese il 28 giugno del 1969). La sorella del compianto Gianni Versace, assassinato a Miami nel 1997, non si è certo tirata indietro. Donatella ha anche sfilato a New York indossando i colori arcobaleno durante il World Gay Pride dello scorso 30 giugno a 50 anni esatti dalla rivolta di Stonewall. Una marcia che ha visto scendere in piazza tre milioni di persone e star del calibro di Lady Gaga. La stilista ha sfoggiato un look scintillante con abito e stivali cuissard.

Per l'occasione Donatella ha anche creato una maglietta celebrativa con il logo della maison Versace,  posto al centro della bandiera arcobaleno e tempestato di cristalli Swarovski. 

 

 

 

 

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!