21/2/2013 | 2 MINUTI DI LETTURA

Fefè del GF assolto per non aver compiuto il fatto

L'ex gieffino Fabiano Reffe
"Finalmente i giudici mi hanno assolto con formula piena dalle accuse di sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina", racconta Visto Fabiano Reffe, il Fefè del "Grande Fratello", finito nel mirino della giustizia nel 2007. "Adesso posso tornare a guardare a testa alta tutti gli amici che hanno sempre creduto in me. Però - aggiunge - nessuno mi restituirà più gli anni di carriera gettati via in questo dannato tritacarne".

L'ex gieffino ha dato la notizia sul suo profilo Facebook e al settimanale dichiara: "E' stata una liberazione per me. E poi assolto 'per non aver commesso il fatto'. Sono contento che, questa volta, la giustizia abbia fatto il giusto corso, fino a una sentenza che era doverosa. Spero che questa mia storia faccia riflettere tanta gente che si trova indagata ingiustamente, e possa dare loro la forza per andare avanti. Io ho creduto nella giustizia e ho creduto che, prima o poi, questo incubo sarebbe finito. E' andata così. Ora vorrei che tutta l'Italia sapesse che ero innocente, perché psicologicamente, proprio all'apice del successo, accuse così infamanti possono rovinarti. Io, invece, ce l'ho fatta".

Oggi Fefè vive a Napoli e distribuisce prodotti di cosmetica in tutto il Sud Italia.

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!