8/3/2018 | 5 MINUTI DI LETTURA

Francesca Fioretti, dolore privatissimo al funerale del compagno Davide Astori: non si fa vedere all'uscita del feretro con gli altri parenti

  • Al funerale di Davide Astori vive il suo dramma lontano dalla folla Francesca Fioretti
  • Tutti piangono il calciatore, malore per il padre di Francesca nella Basilica

Francesca Fioretti al funerale del compagno di Davide Astori, quando la commemorazione del calciatore si è conclusa, all’uscita del feretro dalla Basilica di Santa Croce a Firenze, non si fa vedere. Vive il suo dolore in forma privatissima, lontano dalla folla che riempie la piazza.

Francesca Fioretti all'uscita del feretro al funerale del compagno Davide Astori non c'è: rimane lontana dalla folla

Il funerale di Davide Astori è commovente, l’abbraccio dei tifosi al capitano della Fiorentina morto a soli 31 anni domenica scorsa, 4 marzo, è intenso. La famiglia versa lacrime infinite per la perdita di un ragazzo tanto amato, perché, come sottolineato da Gigi Buffon, “una grande persona perbene”.

La famiglia Astori

Francesca Fioretti è composta al suo arrivo, rinchiusa nella sua tragedia. Suo padre accusa un malore, tanto è lo strazio che prova per la figlia e il suo adorato compagno che non c’è più. La nipotina, Vittoria, di soli 2 anni, non potrà mai conoscere il papà, un ragazzo eccezionale, come ripetono tutti.

VIDEO

La piazza è gremita, il silenzio è surreale. La cerimonia al funerale di Davide Astori è toccante. Il fratello Marco prende la parola, tra le lacrime, rivolgendo il pensiero proprio a Francesca Fioretti e alla piccola Vittoria: “Grazie a tutti. In questi giorni ci avete dimostrato quanto bene ci volete. Sarò breve come lo eri tu. Un abbraccio alla Franci e a Vichi, a Bruno, a mamma e papà. Grazie, Davide”. “Ti prometto che sarò breve come piacerebbe a te - dice il compagno di squadra Milan Badelj - Il tuo nome in ebraico significa amato, eletto, Davide tu sei semplice, diretto, pragmatico. Con il tuo sguardo profondo riesci a entrare nel cuore delle persone e rimanerci. Hai sempre parlato con il cuore tenendoci uniti. Per noi sei la luce”.

Tutti sono addolorati e profondamente commossi

Ci sono tutti. I giocatori e i dirigenti della Fiorentina, una delegazione dell’Inter, Zanetti, Van Basten.

La delegazione della Roma, ex squadra di Davide Astori: De Rossi e Nainggolan, che era suo compagno anche al Cagliari, non si danno pace per la sua morte

E ancora: Francesco Totti, Pippo Inzaghi, Daniele De Rossi, Nainggolan, il ministro dello Sport Luca Lotti, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il commissario straordinario della Figc Roberto Fabbricini e il suo vice Alessandro Costacurta e l’ex commissario tecnico Gian Piero Ventura. A Santa Croce anche Matteo Renzi.

E' presente una delegazione della Juventus: Buffon è sconvolto dalla morte del calciatore, compagno di Nazionale

E poi la Juventus: Massimiliano Allegri, Giorgio Chiellini, Gigi Buffon e altri della squadra arrivata a Firenze direttamente da Londra, dove ha giocato il match di Champions League. Il mondo dello sport celebra il giocatore. All’uscita del feretro la gente, migliaia di persone, applaude e intona cori da stadio. La famiglia è lì, Francesca Fioretti preferisce stare lontana: è ancora sgomenta, sconvolta, attonita davanti alla morte del suo amore grande, quello con cui aveva deciso di mettere radici e formare la sua famiglia.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!