9/3/2020 | 3 MINUTI DI LETTURA

Francesco Facchinetti ha spiegato di aver dovuto annullare la festa della figlia a causa del Coronavirus: 'Ho pianto, ma lei ha capito, ora dobbiamo pensare al bene di tutti’

  • Il talent scout ha deciso invece di festeggiare in maniera privatissima
  • Ha anche scoperto che si può godere di più dei propri affetti in questo periodo

Francesco Facchinetti ha rivelato di aver pianto dopo essere stato costretto ad annullare la festa della figlia Lavinia a causa del Coronavirus. Ha infatti deciso di non far venire a casa le amichette della piccola, che ha spento 4 candeline, per evitare nuovi contagi visto che ormai la malattia è ovunque e bisogna assolutamente evitare contatti con gli altri (questo vale per eventi pubblici, ma anche privati) e rimanere chiusi nella propria abitazione solo con i familiari. Il 39enne ha quindi optato per dei festeggiamenti molto più intimi e familiari, scoprendo però che questo può avere anche dei risvolti positivi.

Francesco Facchinetti, 38 anni, ha deciso di annullare la festa della figlia Lavinia a causa del Coronavirus: non bisogna infatti entrare in contatto con nessuno e rimanere chiusi in casa
Francesco Facchinetti, 38 anni, ha deciso di annullare la festa della figlia Lavinia a causa del Coronavirus: non bisogna infatti entrare in contatto con nessuno e rimanere chiusi in casa

“Oggi è il compleanno dell’amore della mia vita: sono 4 per la piccola Liv. Questa mattina, appena svegli, mia figlia mi ha chiesto se avessi invitato tutte le sue amiche a casa per festeggiare tutti insieme, stava attendendo questo momento da mesi. Improvvisamente mi si è spezzato il cuore e ho avuto 10 minuti di vuoto. Mi sono chiesto cosa fosse giusto dire a mia figlia: una bugia o la verità. Poi la verità, la ragione, deve avere la meglio sulla paura e le ho detto che le sue amiche non potevano venire, perché c’è un brutto male in giro ed è meglio non incontrare troppe persone”, ha scritto sul social.

Francesco, che ha avuto Lavinia insieme alla moglie Wilma Helena Faissol, con cui ha anche il piccolo Leone, 5 anni, ha aggiunto: “Lei, dopo la mia spiegazione, mi ha guardato e con gli occhi più dolci del mondo mi ha detto: ‘Papà, va bene, la faremo con tutti un’altra volta. Basta che oggi sto abbracciato forte forte a te’. Ho pianto, molto. In questo momento la priorità non deve essere quella dell’individuo ma di un’intera società. Dobbiamo prima pensare al bene di tutti e poi a quello di noi stessi. In più, in questa vita frenetica e fuori da ogni logica, passare del tempo con le persone che ami a fare quello che ami, può solo che far bene. Auguri amore mio, auguri a tutte le donne!”.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!