30/1/2020 | 3 MINUTI DI LETTURA

Georgina Rodriguez: 'Ho detto di sì a Sanremo perché desidero lavorare ed essere autonoma. Non devo trascurare la mia sfera professionale’

  • La compagna di Ronaldo spiega il motivo per cui ha accettato di andare al Festival
  • ‘Desidero mostrarmi per quella che sono e non c’è posto migliore’

Georgina Rodriguez sarà protagonista a Sanremo 2020. Amadeus l’ha voluta al suo fianco, sarà sul palco dell’Ariston nella serata del 6 febbraio. La compagna 26enne di Cristiano Ronaldo a Grazia spiega perché ha detto di . Desidero lavorare ed essere autonoma”, ha sottolineato la bella mora nata a Buenos Aires, ma cresciuta in Spagna.

Georgina Rodriguez: 'Ho detto di sì a Sanremo perché desidero lavorare ed essere autonoma'
Georgina Rodriguez: 'Ho detto di sì a Sanremo perché desidero lavorare ed essere autonoma'

“Sono una persona nota, ma quello che desidero veramente è mostrarmi per quella che sono, farmi scoprire dalla gente e non c’è posto migliore del festival. Per me è un piacere e un orgoglio essere stata scelta tra le protagoniste femminili”, sottolinea Georgina al settimanale.

Quando le si domanda il motivo per il quale ha accettato Sanremo, svela: "Anche se per me i miei figli sono la cosa più importante, sono comunque una donna e desidero lavorare ed essere autonoma. Non devo trascurare la mia sfera professionale e mi piace lavorare in campo artistico”.

Cresciuta facendo danza classica, Georgina Rodriguez, però, ha sempre sognato la moda. Mentre lavorava nel negozio Gucci a Madrid, l’incontro con Ronaldo. E’ rimasta colpita dalla sua altezza, dal fisico e dalla bellezza: “Davanti a lui tremavo, ma è scattata una scintilla. Sono molto timida e forse questo mi ha reso più agitata di fronte a una persona che, con un solo sguardo, mi aveva toccato nel profondo. Poi il modo in cui Cristiano mi tratta, si prende cura di me e mi ama ha fatto il resto”.

La compagna di Ronaldo spiega il motivo per cui ha accettato di andare al Festival

Stare insieme a lui ha significato cambiare vita: la Rodriguez è subito stata perseguitata dai media. Ma lei è felice e ai suoi bambini vuole trasmettere insieme al calciatore valori forti, importanti. “Conduciamo una vita privilegiata, ma proveniamo da famiglie umili. Ci siamo impegnati molto per ottenere ciò che abbiamo e questo è l’insegnamento che vogliamo trasmettere ai nostri figli”. Parla della sua Alana Martina, 2 anni, e degli altri figli di Cristiano Ronaldo: Cristiano Jr, 9, i gemelli Mateo ed Eva, 2.

“Vogliamo che loro siano combattenti come lo siamo noi. Il sacrificio, la disciplina, il senso di responsabilità, i sogni, la perseveranza e la gratitudine sono valori che desideriamo trasmettere loro ogni giorno”, precisa ancora Georgina.

Gli odiatori del web non le fanno alcuna paura: “All’inizio me la prendevo di più, ora mi sono abituata. Ci sono persone che provano invidia e che desiderano danneggiarci con attacchi, bugie, insulti, però mi sono abituata all’idea di non poter piacere a tutti. Ma se oltrepassano i limiti, non rimane che denunciare il loro profilo e bloccarli. A volte riceviamo minacce: questo è davvero intollerabile”.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!