9/11/2020 | 2 MINUTI DI LETTURA

Gigi Proietti portò Nadia Rinaldi all'altare nel 2003: ecco perché

  • L’artista nel grande giorno percorse la navata al braccio del grande attore
  • ‘Ci sono dei momenti nella vita... Che momenti che sono…quei momenti!!’

Gigi Proietti portò Nadia Rinaldi all’altare nel giorno del suo primo matrimonio con Ernesto Ascione, celebrato l’11 ottobre 2003. L’artista romana  percorse la navata al braccio del grande attore scomparso nel giorno del suo ottantesimo compleanno, lo scorso 2 novembre.

Gigi Proietti portò Nadia Rinaldi all'altare: ecco perché
Gigi Proietti portò Nadia Rinaldi all'altare: ecco perché

Sul social Nadia ricorda quell’istante impresso in maniera indelebile nella sua memoria con una foto che la ritrae insieme al mattatore e scrive: “Ci sono dei momenti nella vita... Che momenti che sono…quei momenti!!”. L’affascinante 53enne spiega anche il perché ad accompagnarla sia stato proprio lui.

Ha camminato fiera e felice accanto a Gigi Proietti in uno dei giorni più importanti della sua vita. Nadia Rinaldi a un follower che le domanda: “Come mai ad accompagnarla fu proprio lui?”, risponde: “Semplicemente perché il mio papà non c’era più”. Era morto e Gigi decise di darle il suo sostegno.

L'artista nel grande giorno percorse la navata al braccio del grande attore

Per la Rinaldi Proietti è stato un mentore: l’attrice frequentò il suo Laboratorio di esercitazioni sceniche e lavorò anche in alcune messinscene. "L'ho amato tanto e oggi dovevamo festeggiare il suo compleanno. Il dolore è immenso, un grande dolore al cuore. E’ un papà”, ha commentato affranta dal dolore poche ore dopo la morte di uno dei più grandi, non solo sul palco, ma nella vita di ogni giorno: una gran bella persona.

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!