19/6/2020 | 4 MINUTI DI LETTURA

Silvia Provvedi commossa dopo il parto: 'Soffro perché mia sorella non può venire in ospedale, mi manca da morire, stiamo fremendo per ricongiungerci’

  • Il neo papà di Nicole è vicino alla 26enne che ieri, 18 giugno, ha dato alla luce la figlia
  • ‘Giustamente non ammettono visite, portiamo pazienza e attendiamo di tornare a casa’

Silvia Provvedi è commossa dopo il parto. Ha il volto radioso nelle IG Stories che condivide con i fan sul social: ringrazia tutti i follower per l’infinità di auguri ricevuti per la nascita della figlia Nicole, poi si emoziona e rivela: “Soffro perché mia sorella non può venire in ospedale”. Le misure anti Coronavirus impediscono a Giulia Provvedi di essere lì con lei.

Silvia Provvedi commossa dopo il parto: 'Soffro perché mia sorella non può venire in ospedale'
Silvia Provvedi commossa dopo il parto: 'Soffro perché mia sorella non può venire in ospedale'

“Ciao ragazze e ragazzi, voglio ringraziarvi per i messaggi”, dice Silvia ai fan. “Vi ho letti tutti e risponderò a ognuno di voi”, fa sapere. Quasi con le lacrime agli occhi aggiunge: “In un momento come questo vi rivelate pazzeschi, un esercito strepitoso. Vi voglio bene”. Poi scrive: “Non potete capire”. La gioia per aver dato alla luce la figlia, tanto desiderata con il compagno Giorgio De Stefano, è incontenibile.

VIDEO
La 26enne ieri, 18 giugno, ha dato alla luce la sua prima figlia, Nicole

Silvia Provvedi si collega anche al mattino presto dalla camera di ospedale per raccontare ai fan le incredibili sensazioni che prova dopo il parto. “Buongiorno, inutile dirvi che sono sveglia da stanotte”, confessa. Come promesso sta rispondendo a tutti gli auguri ricevuti. Poi rivela: “Mia sorella non può venire a trovarmi e mi dispiace tantissimo perché mi manca da morire: stiamo fremendo per ricongiungerci non appena sarà possibile”.

Ha le lacrime agli occhi: è felice, ma la sorella le manca infinitamente

La mora di Le Donatella poi spiega: “Ovviamente causa Covid e le restrizioni che ci sono giustamente, non sono ammesse visite. Diversa la situazione per il papà, quindi qui siamo noi, portiamo pazienza e attendiamo di tornare a casa”.

La mora di Le Donatella non vede l'ora di riabbracciare la gemella Giulia

Non riesce a stare senza la sua gemella accanto. Silvia sottolinea ancora: “Inutile ripetervi che mi manca e che mi sta bombardando di videochiamate”. Del resto, come rivelato recentemente a Oggi, Giulia sarà come una seconda mamma per la sua bambina.

 

 

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!