30/05/2003 | 3 MINUTI DI LETTURA

Il 7762323 chiama...rispondi: è Dio!

Cosa faresti se per una settimana fossi Dio? E, soprattutto, vorresti davvero essere l'Onnipotente anche solo per qualche giorno?
Domande affascinanti, ma alle quali è molto difficile dare una risposta. In modo canzonatorio, esilarante e ironico prova a farlo Jim Carrey in ''Una settimana da Dio'', commedia ''divina'' diretta dal bravo Tom Shadyac (''Ace Ventura: l'acchiappanimali''). Il film, prodotto dallo stesso regista, da Jim Carrey, James Birnbaum e Gary Barber e distribuito in Italia dalla Buenavista International, racconta la storia di Bruce Nolan, un giornalista televisivo frustrato dalla sua vita mediocre, che, nel giorno più brutto della sua esistenza, se la prende con Dio. Per tutta risposta l'Onnipotente lo manda a chiamare e gli propone di prendere il suo posto, accordandogli tutti i poteri divini, per verificare se sarà in grado di fare e disfare meglio di Lui...

Accanto al bravissimo Jim Carrey., già vincitore di due Golden Globe, ci sono l'affascinante Jennifer Aniston, star di ''Friends'', nei panni di Grace, la fidanzata di Bruce, e lo straordinario Morgan Freeman, candidato all'Oscar e vincitore del Golden Globe, nel ruolo di Dio.
Parlando dei protagonisti della pellicola, Shadyac racconta: ''Jim è come un fratello per me, sia maggiore che minore. La nostra è una grande amicizia e ''Una settimana da Dio'' risponde alle nostre inquietudini. Cosa è Dio? Come agisce questa forza nelle nostre vite? Come la affrontiamo? Il film in fondo cerca di raccontare in modo divertente la ricerca dell'origine della fede.
Jennifer Aniston è una delle attrici più sexy del mondo dello spettacolo. Il suo personaggio non è passivo, è una donna forte ed è per questo che l'abbiamo scelta. Per quanto riguarda il ruolo di Dio, quando mi venne proposto il soggetto, mi venne in mente una sola persona: Morgan Freeman. Ci sono milioni di modi per rappresentare il Signore. La nostra idea era quella di trovare un uomo vissuto, pieno di dignità, di forza, senso dell'umorismo e una marcia in più. Morgan aveva in sé quel tipo di umanità e 'divinità' che vedevamo perfette per il film''

Quattro mesi di dure riprese ripagati dal divertimento dell'intera troupe nel girare in compagnia di personaggi eccezionali e, soprattutto, dal risultato finale, veramente sorprendente. Il film, all'uscita negli Usa, ha letteralmente sbancato il box office americano nel weekend del Memorial Day, incassando ben 70,5 milioni di dollari, spodestando ''Matrix Reloaded'' dalla vetta della classifica del botteghino e attestandosi come seconda commedia di tutti i tempi per gli incassi, dopo il successo della scorsa stagione di ''Austin Power - Goldmember'' coi suoi 73,1 milioni di dollari. In Italia uscirà in tutte le sale a partire da stasera, venerdì 30 maggio.

Ultimissima curiosità. In ''Una settimana da Dio'' il Signore 'convoca' il protagonista chiamandolo ripetutamente sul cercapersone: il numero che compare è 7762323. Beh, il numero telefonico, in America, esiste davvero. Corrisponde al cellulare di Dawn Jenkins e non solo. Anche una donna del South Carolina e un call center del Colorado hanno (prefissi a parte) la sequenza data nel lungometraggio. Questi poveretti, dall'uscita del film, ricevono una telefonata ogni tre minuti da persone che chiedono di parlare con Dio...gaffe incredibile della Universal Studio, che distribuisce il film in America...chissà cosa sarebbe successo qui da noi? Verrebbe quasi voglia di istituire un sevizio gratuito per mettere alla prova tutti e vedere chi ha qualcosa da dire al 'Signore dei cieli e della terra'...!

Foto: Dalla Rete
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!