15/02/2002 | 2 MINUTI DI LETTURA

Il Martini di Gwyneth

Ci sono persone che, per denaro e ambizione, cambierebbero nome, rinnegherebbero la propria famiglia e le proprie origini, venderebbero l'anima al diavolo.
Ve ne sono invece altre che procedono coerenti con i loro principi, non abbassandosi mai a compromessi che li snaturerebbero. C'è poi una terza categoria di individui, quelli più furbi, secondo alcuni dotati di un forte equilibrio, secondo altri alla perenne ricerca della "botte piena e la moglie ubriaca"...
Gwyneth Paltrow, ad esempio, sa che una buona pubblicità non si nega a nessuno, perciò ha accettato di diventare la testimonial di una nota casa di alcolici, l'italiana Martini & Rossi.
Non sembrerebbe affatto strano, se la bionda attrice non avesse dichiarato a più riprese di non assumere mai nulla di tanto dannoso come l'alcool, e soprattutto se la stessa non avesse fatto della propria fedeltà alla dieta macrobiotica e alle pietanze salutistiche un punto di merito.
Come potrà allora sorseggiare appagata il suo Bacardi, ben conscia che nel frattempo la sua immagine di fidanzata d'America, Paese culla del salutismo a parole, si scioglie pian piano in un bicchiere di liquore?
Benché molti abbiano definito ipocrita la scelta di Gwyneth, il suo entourage non ci trova invece nulla di strano... sarà, ma allora perché questi spot saranno trasmessi solo in Europa e non in America?
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!