17/10/2019 | 3 MINUTI DI LETTURA

Ilary Blasi sogna da attrice: 'Il cinema da un po’ mi incuriosisce, prima non ci pensavo proprio. Ma non mi chiama nessuno!’

  • ‘Ho fame’. Non mi sento arrivata, mi sento a metà percorso’
  • ‘L’ansia? Non mi appartiene nemmeno come mamma. Ansia, questa sconosciuta’

Ilary Blasi sogna da attrice. Lo confessa a Oggi in un lunga intervista in cui parla di lei come professionista della televisione, mamma e moglie. La 38enne non si sente affatto arrivata, ma solo a metà del suo percorso e ammette: “Il cinema da un po’ mi incuriosisce, prima non ci pensavo proprio”. La bionda però poi sottolinea: “Ma non mi chiama nessuno!”. Se lo facessero, probabilmente direbbe di sì…

Ilary Blasi sogna da attrice: 'Il cinema da un po’ mi incuriosisce. Ma non mi chiama nessuno!'

“Mi vergogno quasi ad esprimere altri sogni - confessa Ilary Blasi a proposito di nuovi progetti da realizzare - Ma non nascondo che superato un obiettivo me ne prefiggo subito un altro. Se non che noia sarebbe la vita! Mi piace spingermi sempre oltre e avere nuove mete perché ho fame, non mi sento arrivata. Mi sento a metà percorso. Ma non è necessariamente solo di tv che parlo”. Le piacerebbe essere attrice: il cinema scatena la sua curiosità.

Non ha paura della diretta, non è un’ansiosa. “L’ansia? Non mi appartiene nemmeno come mamma. Asia questa sconosciuta”, precisa al settimanale. Le proprie occasione sente di averle create: “In fondo mi sento una predestinata. Fin da piccola ho fatto spot, film, pubblicità”. Ilary è stata anche aiutata dalla visibilità che ha avuto fidanzandosi e poi sposandosi con Francesco Totti, ma questo le ha fatto solo alzare l’asticella un po’ di più: “Non ho voluto fare il percorso classico delle fidanzate dei calciatori che prevedeva trasmissioni di calcio e calendario sexy”.

La 38enne con il marito Francesco Totti e alcuni amici in un'escape room a Roma

Ha rischiato e ha vinto lei: “Non voglio essere scontata. Mi piace osare anche nell’abbigliamento e se piovono le critiche vado dritta”. Anche del basso share di Eurogames sembra non importarle molto: “Dati e risultati li lascio agli altri, non ci ho mai badato. Ce ne faremo una ragione. Non è che muore qualcuno, sono altre le tragedie!”.

Osa, scherza, cerca di trovare un equilibrio tra sacro e profano. Il sacro di Ilary Blasi è la sua famiglia, poi ci sono “i valori, la lealtà”: “E’ sacro per me guardarsi in faccia e sentirsi sereni, perché tutto il resto viene e va”.

Adora i suoi tre figli, chi le somiglia di più tra Cristian, Chanel e Isabel è la secondogenita. A loro insegna a contare solo su loro stessi: “Sono severa, passo per la cattiva perché do le regole. E pure le punizioni”. Ma quando è in tv le piace giocare. E ora strizza anche l’occhio al cinema: chissà se il suo sogno da attrice si avvererà…

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!