11/05/2005 | 4 MINUTI DI LETTURA

Interviste: Ti presento Barbra, Ben, Dustin

Dopo il successo di 'Ti Presento i Miei?' è arrivato sul grande schermo il sequel, l'esilerante 'Mi Presenti i tuoi?' da oggi disponibile anche in DVD.

Per l'occasione vi proponiamo alcuni stralci di un'intervista a tre rilasciata dai protagonisti del film: Barbra Straisand, Ben Stiller e Dustin Hoffman.
L'indimenticabile interprete di 'Rain Man' descrive il suo modo di essere padre e il suo rapporto con il figlio. Caratteristiche che hanno influenzato la divertente interpretazione data nella pellicola: 'Come genitore sono poco tradizionale. Una volta andai al college per un colloquio, un pomeriggio, quando mio figlio aveva 15 anni. Lui non c’era ma dopo, uscendo, sulla porta dell’aula di scienze, l’aula accanto a quella in cui ero io, trovai appesa una scatola di preservativi'.
A questa affermazione la Straisand ha interrotto il collega per spiegare che Dustin ama citare i condom e l'attore ha confermato dicendo che quando era giovane certi argomenti erano tabù, invece ora se ne può parlare tranquillamente. Hoffman ha, poi continuato il suo racconto: 'Andando via, dunque, presi la scatola di preservativi e andai a casa. Mio figlio, che adesso ha 23 anni, era al telefono nella sua stanza. Stavo per iniziare una conversazione sul sesso con lui ma mi limitai ad aprire la porta, entrai, gli tirai in testa il preservativo e me ne andai. Questo era il mio modo di dargli un’educazione sessuale. E questo è il personaggio'.

Barbra, invece, durante l'intervista si è dedicata a ben altri argomenti e ha spiegato come ha 'costruito' il suo look per calarsi nei panni di una mamma tanto sui generis: 'Dal momento che dovevo interpretare la mamma di Ben e lui ha i capelli scuri e ricci, la prima cosa a cui ho pensato è stata che dovevo cercare di assomigliargli. Ho una figlia adottiva di sei anni che ha i capelli molto lunghi e ricci; osservandola ho pensato che quell’acconciatura era molto alla moda negli anni ’70, così istintivamente ho iniziato a vestire come lei e a cercare di assomigliarle. Poi, a film terminato, quando ho visto il manifesto ho pensato che quel look mi fosse davvero famigliare e congeniale. In un secondo momento mi sono accorta - dice l'attrice - che quello è lo stesso aspetto che avevo in ‘È nata una stella’ e che allora erano proprio gli anni ’70, ma giuro che non è stata una scelta voluta, non ci avevo pensato prima dell’inizio del film. Allora però avevo la permanente'. In 'Ti presento i miei?' la Straisand ha ammesso di indossare una parrucca.

Ben Stiller - interpellato sull'esperienza di lavorare accanto a due attori così importanti - ha detto che all'idea di avere come genitori due 'monumenti' del cinema americano era veramente emozionato: 'Quando abbiamo parlato e ci siamo confrontati su come i genitori avrebbero dovuto essere, Dustin e Barbra avevano mille idee e progetti sui personaggi che ci sarebbe piaciuto vedere nella pellicola'.

Barbra Straisand ha, in fine, raccontanto come è nata l'esilerante scena del massaggio che la vede protagonista insieme ad un altro colosso del cinema internazionale che ha preso parte al film, Robert De Niro. L'attrice ha rivelato come ha convinto lo sceggiatore a mettere la sequenza nel film: 'Io gli dissi che, nella sceneggiatura che avevo letto un anno prima, tra il mio personaggio e quello di De Niro non c’era alcun contatto fisico. Per cui ho suggerito «Che ne dici se gli faccio un massaggio sensuale o qualcosa del genere? Devo avere qualche interazione con lui. Se hai me e De Niro in un film devi metterci qualcosa!» E così è stato. Ha deciso di inserire la scena del massaggio'.

Un cast eccezionale per una commedia tutta da ridere... da oggi in DVD!

Foto: Uff. Stampa © Gossip.it
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!