23/10/2019 | 2 MINUTI DI LETTURA

Iva Zanicchi pubblica un’autobiografia alla soglia degli 80 anni e racconta di quella volta che Alberto Sordi le strappò i vestiti di dosso…

  • La cantante spegnerà 80 candeline il prossimo 20 gennaio
  • Arriva in libreria la sua autobiografia, dove racconta l’aneddoto

Iva Zanicchi sta per compiere 80 anni. La cantante il prossimo 20 gennaio raggiungerà l’importante traguardo, ma è nello spirito ancora una ragazzina. Ha appena scritto un’autobiografia dal titolo ‘Iva Zanicchi, nata di Luna buona’. Nel libro racconta tante cose, ma a colpire chi l’ha letto in anteprima è stato soprattutto un aneddoto che riguarda Alberto Sordi, il grande attore scomparso nel 2003 e divenuto una vera e propria leggenda del cinema italiano.

Iva Zanicchi, 80 anni tra pochi mesi
Iva Zanicchi, 80 anni tra pochi mesi

Iva nella fatica letteraria ha ripercorso quello che avvenne nel 1970 alla prima del film ‘Il presidente del Borgorosso Football Club’, di cui Sordi era protagonista. L’Aquila di Ligonchio, come è stata soprannominata Iva, fu ospite dell’evento ma quella sera alzò un po’ il gomito. Fatto sta che finì in camera da letto proprio con Sordi. “Mi sbattè sul letto, le sue mani cominciarono a palparmi dappertutto. Era in difficoltà col mio vestito, talmente stretto da sembrare una seconda pelle, di lì non si passava…”, ha spiegato. “Te lo strappo”, avrebbe detto Albertone. A quel punto la Zanicchi sostiene di essere fuggita via.

Alberto Sordi, una leggenda del cinema italiano
Alberto Sordi, una leggenda del cinema italiano

Iva racconta anche che diversi anni dopo quell’imbarazzante ‘incidente’, Sordi l’avrebbe chiamata al telefono per farle gli auguri di compleanno. Ma volle ricordare proprio l’episodio avvenuto nel 1970. “Zanicchina, non sai che te sei persa! Peggio per te!”, avrebbe detto prima di scoppiare in una fragorosa risata che lei ricorda come fosse oggi.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!