19/4/2022 | 5 MINUTI DI LETTURA

Jeremias Rodriguez abbandona l'Isola in lacrime: 'Avevo rabbia repressa che usciva nei momenti sbagliati’

  • ‘Non sono un pezzo di mer*a, se sono ferito quel dolore lo trasformo in una faccia da stron*o’
  • Eliminato, a Playa Sgamada decide di lasciare: ‘Non mi piacciono i reality’

Jeremias Rodriguez non resta in quello che ha definito più volte un ‘circo’. Abbandona l’Isola dei Famosi in lacrime. In nomination, a televoto ancora aperto, il fratello 33enne di Belen e Cecilia, chiamato in Confessionale da Ilary Blasi, scoppia a piangere: si sente incompreso.

Jeremias Rodriguez abbandona l'Isola in lacrime: 'Avevo rabbia repressa che usciva nei momenti sbagliati'
Jeremias Rodriguez abbandona l'Isola in lacrime: 'Avevo rabbia repressa che usciva nei momenti sbagliati'

“Nessuno conosce il percorso che ho fatto. Sono sparito per tre anni, non solo dal mondo dello spettacolo, perché avevo delle cose da risolvere: una rabbia repressa, che usciva nei momenti sbagliati, con persone che non lo meritavano - confessa Jere -  A me mancava l'approvazione delle persone, ho preso la decisione di venire qui anche per avere quell’approvazione”.

Poi il ragazzo aggiunge: “Ho tanto da lavorare ancora, però non sono una persona aggressiva. Io non sono italiano, faccio fatica a parlare e a spiegarmi. Sono un essere umano e non sono un pezzo di mer*a per quello non parlo e non mi difendo e dico sei il numero uno. Quando sono ferito quel dolore lo trasformo in una faccia da stron*o”.

Il 33enne è elinìminato al televoto contro Roger ed Estefania

Il naufrago non riesce a frenare la forte emozione e nel pieno del suo crollo emotivo sottolinea ancora: “Voglio chiedere scusa se ho ferito il pubblico italiano o i miei compagni. Mi manca l'approvazione delle persone, sono stato una persona reale, non ho fatto nulla di più di quello che hanno fatto i miei compagni. Per andare più nel profondo, sono un Rodriguez e sono 15 anni che io e la mia famiglia subiamo attacchi spesso inutili. Questa situazione non è qualcosa che mi sono cercato, mi è capitata di riflesso. Non ho fatto niente di male, sono un essere umano che in passato ha avuto tanti problemi e li ha affrontati. Non me la sono mai tirata. Più che sbagliato, penso che le personalità forti si scontrano con chi vuole comandare. Se gli altri fanno caso a quello che dico non è colpa mia. Io non sono arrogante, è solo uno scudo, perché devo dire che mi stanno ferendo? Ora ho sentito il bisogno di chiarirmi con il pubblico, soffro gli attacchi delle persone perché non ho fatto nulla di male”.

Il televoto spietato lo fa fuori. Jeremias Rodriguez lo accetta e arriva a Playa Sgamada, come da copione, dove incontra nuovamente il padre, Gustavo, e Clemente Russo. Una volta liì, però decide di abbandonare il reality: "Lascio l’isola. Ci hanno provato tutti a convincermi. Vado via a casa. Ho bisogno della mia famiglia e della mia fidanzata (Deborah Togni, assistente di volo ndr). Mi manchi da morire. Ti amo”. La Blasi prova a farlo desistere, ma anche il padre lo appoggia: “Rispetto la decisione di Jeremias. L’abbiamo educato così io e mia moglie Veronica. Sono fiero di lui”.

A Playa Sgamada, nonostante riabbracci il padre Gustavo, decide di abbandonare il reality

“Il mio scopo era di portare papà - sottolinea ancora l’argentino - Io ho fatto già due reality. Non ho mai vissuto di questo. E’ un mondo che non mi piace. Chi mi conosce lo sa. Sai quante cose non ho portato avanti. Sarà una in più che non ho finito. La mia vita è bellissima. Questa esperienza mi ha dato tanto. Oggi mi sono tolto l’ultimo peso, ho chiesto scusa. Vedete il mio sorriso, è quello di una persona che non ha problemi. Ho bisogno di tornare a casa”.

La replica dei due opinionisti è piccata. “Dici sempre che non ti piacciono i reality Jeremias, ma noi ti conosciamo solo per quello”, affonda Vladimir Luxuria“Non gli piacciono i reality. Lo ripeterà anche, il prossimo anno, a Temptation Island”, ribatte caustico Nicola Savino.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!