7/12/2018 | 2 MINUTI DI LETTURA

L’attore Kevin Hart ha rinunciato alla grande occasione di condurre gli Oscar dopo che sono emersi alcuni suoi tweet omofobi di alcuni anni fa: 'Chiedo scusa, mi sto evolvendo…’

  • Alcuni anni fa aveva usato la parola 'gay' come insulto sui social
  • Hart ha chiesto scusa e ha rinunciato ad un'occasione unica al mondo

L’attore comico Kevin Hart ha dovuto rinunciare a condurre la notte degli Oscar del prossimo anno. Solo due giorni fa aveva annunciato entusiasta di aver ricevuto l’incarico dall’Academy, ma dopo che sono emersi alcuni tweet omofobi che aveva fatto diversi anni fa, Hart ha dovuto fare un passo indietro e si è scusato in modo sincero verso la comunità LGBTQ per le parole insensibili usate in passato.

L'attore Kevin Hart

“Ho deciso di rinunciare alla conduzione degli Oscar… Questo perché non voglio essere una distrazione in una notte che deve celebrare i talenti di così tanti artisti. Faccio le mie più sincere scuse alla comunità LGBTQ per le mie parole insensibili usate in passato”, ha fatto sapere. Kevin, che sul social aveva utilizzato la parola ‘gay’ come insulto, ha spiegato di starsi evolvendo e che oggi non rifarebbe più un errore del genere. “Mi dispiace aver fatto male a molte persone… Mi sto evolvendo e voglio continuare a farlo”, ha aggiunto.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!