13/06/2002 | 2 MINUTI DI LETTURA

La bella 'cera' di David Beckham

Un calcio di rigore può cambiarti la vita. Anche se sei il calciatore più famoso e ammirato d'Inghilterra, una bella partita di calcio può elevarti ad onori che non avresti mai pensato ti potessero venir tributati. Specialmente se ti chiami David Beckham, e proprio di questi tempi, quattro anni fa, un'intera nazione ti incolpava per esserti fatto espellere durante una partita contro l'Argentina, causando così l'eliminazione della tua squadra, a vantaggio dei rivali di sempre, in campo e fuori.

Ma da una settimana a questa parte, David Beckham è un eroe nazionale: il suo calcio di rigore è stato un calcio anche all'umiliazione per la cocente sconfitta della finale mondiale del 1986, ha spazzato via chiacchiere e polemiche su una presunta rivincita per le isole Falklands (come se il calcio fosse una guerra), e ha riportato David Beckham al posto che gli spetta nel cuore degli Inglesi. E da stamattina, giunta la notizia della definitiva eliminazione dell'Argentina, la statua in cera del calciatore, esposta al Madame Tussaud's, il famoso museo delle cere, troneggia in Trafalgar Square, davanti alla National Gallery, proprio accanto all'eroe nazionale inglese per eccellenza, quell'ammiraglio Horace Nelson che sconfisse Napoleone nella battaglia omonima.

E' un caso che anche la Francia ha dovuto fare le valigie?
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!