17/9/2019 | 2 MINUTI DI LETTURA

Mauro Coruzzi rivela i motivi che l'hanno spinto a lasciare 'Italia sì': 'Ho un male difficile da combattare ovvero il mangiare compulsivo'

  • 'Prima rimetto a posto le fondamenta, poi magari ci rivediamo', dichiara il volto noto della tv
  • Dopo 45 anni di carriera, Platinette decide di fermarsi per prendersi cura della sua salute

Mauro Coruzzi, 63 anni, in arte Platinette, lascia la tv. L'annuncio è arrivato durante la prima puntata della nuova stagione di "Italia sì" di cui è stato a lungo opinionista fisso. Platinette ha spiegato di soffrire di disturbi alimentari e di doversi curare. 

Massimo Coruzzi nello studio di Italia sì spiega le ragioni del suo addio 

"Mi chiamo Mauro Coruzzi - ha esordito il volto noto del piccolo schermo - e voglio spiegarvi cosa mi sta succedendo. Quarantacinque da autore e conduttore, poi è arrivato il cinema, Sanremo, tanto lavoro, ma in tutti questi anni ho avuto un difficile male da combattere, ovvero il mangiare compulsivo. L’ultimo anno trascorso a Italia Sì è stato un anno difficile: trascinavo una gamba e ringrazio la discrezione delle mie amiche Rita Dalla Chiesa ed Elena Santarelli e dello studio per la privacy. Ho deciso alla fine della stagione scorsa che dovevo riguadagnare la mia vita: non potevo accettare programmi così lunghi e dovevo lavorare su di me. L’ho fatto con un regime alimentare molto severo e anche per capire se sarei riuscito a prendere il controllo della mia vita".

L'abbraccio con il conduttore Marco Liorni
Platinette ha chiesto a Liorni di poter essere in studio durante la prima puntata della nuova stagione di Italia sì

"Prima rimetto a posto le fondamenta, poi magari ci rivediamo - ha concluso Mauro Coruzzi Lo dovevo al conduttore, che mi ha voluto qui un anno fa, dovevo una spiegazione. Ecco perché non ci sarò"

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!