9/11/2016 | 3 MINUTI DI LETTURA

Noah, il figlio di Michael Bublé, ha un cancro al fegato: 'Ha già iniziato la chemioterapia'

  • Ha un cancro al fegato il figlio di Michael Bublé e Luisana Lopilato
  • I medici di Los Angeles hanno confermato la diagnosi fatta a Buenos Aires

Il figlio di Michael Bublé ha un cancro al fegato. Non si tratta di leucemia, come riportato nei giorni scorsi da alcuni media, ma di una delle forme più gravi di tumore. Spesso in questi casi l'unica speranza è il trapianto ma il bimbo ha già iniziato la chemioterapia e pare abbia il 90% di possibilità di farcela in quanto la malattia è stata diagnosticata per tempo.

Il figlio di Michael Bublé ha un cancro al fegato

I medici di Los Angeles, martedì, hanno confermato la diagnosi dopo aver effettuato una  biopsia al fegato del piccolo Noah di appena 3 anni (il bimbo era già stato sottoposto a degli esami a Buenos Aires). Un brutto colpo per Michael Bublé e la moglie Luisana Lopilato che hanno ricevuto la peggiore delle notizie.
I medici hanno già iniziato a curare il figlio della coppia con un ciclo di chemioterapia che dovrebbe durare almeno quattro mesi.

Il cantante e la moglie Luisana Lopilato con il figlio Noah, 3 anni, e il secondogenito Elias, nato lo scorso gennaio

La sorella maggiore di Luisana, Daniela, ha dichiarato al magazine argentino Gente: "Se Dio ci ha fatto scoprire il cancro in questo modo è perché vuole salvare Noah". "Il cancro è una malattia terribile ma abbiamo fiducia che Noah lo possa superare", ha aggiunto la zia del piccolo. "Sappiamo che sarà così - ha ribadito - Ora deve iniziare un trattamento lungo ma necessario. Si dice che i bambini tirino fuori una grande forza quando affrontano la chemioterapia e mio nipote è un guerriero".

Lusiana si stava preparando per girare un film, "Numb", con Harvey Keitel e Hayden Christensen quando il figlio ha iniziato a stare male. Ha portato il bimbo al Miroli Hospital Otamendi di Buenos Aires dove i medici hanno escluso si trattasse di parotite, pensando o a un'infezione alla gola o alla mononucleosi. Per escludere la seconda possibilità hanno effettuato dei test che prevedevano un'ecografia addominale. L'esame ha evidenziato una macchia al fegato. Da lì è iniziato il calvario di Noah. 

Michael Bublé stava lavorando a Londra e ha chiesto alla moglie di sentire un altro parere e di portare il figlio a Los Angeles: "Qui a Buenos Aires abbiamo ottimi specialisti - ha spiegato Daniela - ma per motivi familiari e personali hanno preferito portare Noah negli Stati Uniti". Dove, purtroppo, è stata confermata la diagnosi di cancro al fegato.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!