8/5/2019 | 2 MINUTI DI LETTURA

Michael Terlizzi parla della sua adolescenza e spiega perché è solo: 'Ecco perché non ci provo con nessuna...'

  • Michael Terlizzi racconta la sua adolescenza a Guendalina Canessa
  • 'Ho preso due di picche clamorosi e ora ho paura del rifiuto'

Michael Terlizzi, dopo aver chiarito di non essersi sentito preso di mira dagli altri coinquilini per il difetto al braccio dovuto a una malformazione congenita (il padre Franco durante la diretta di lunedì 6 aprile ha rimproverato i ragazzi per delle presunte prese in giro nei confronti del figlio), si è aperto con Guendalina Canessa, le ha raccontato la sua adolescenza, e ha dichiarato di non avere una ragazza perché ha paura del rifiuto.

Michael Terlizzi parla della sua adolescenza

Ha paura di essere rifiutato Michael Terlizzi, una cosa che si porta dentro fin dalla adolescenza: "Non avevo una ragazza manco a piangere ed ero sempre da solo, perché non avevo un aspetto proprio meraviglioso - ha raccontato il gieffino a Guendalina Canessa durante una conversazione notturna -  I miei amici invece erano dei bei ragazzi". Quando Guenda gli ha fatto notare che anche lui è un bel ragazzo, Michael ha risposto: "Ero strano da adolescente. Mi ricordo che ero sempre solo. Quattro o cinque volte ho anche provato con delle ragazze, ma mi ricordo di aver ricevuto dei due picche clamorosi. Quindi sentirmi dire no mi dava un fastidio che non puoi capire".

Michael si è confidato con Guendalina Canessa

Terlizzi ha poi aggiunto che tutt'oggi per lui è difficile approcciare le donne. Se non riceve delle conferme, non fa il primo passo: "Non accetto il rifiuto. Non posso proprio sopportarlo. Sei una bella ragazzo, ti sto dando un’occhiata o mi ricambi in maniera esaustiva o sennò avvicinati. Se non c’è uno scambio di sguardi, io non vado. Magari poi scopro che è fidanzata. Io potrei impazzire per le corna", ha rivelato Michael.



 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!