14/4/2021 | 4 MINUTI DI LETTURA

Michelle Hunziker e Gerry Scotti accusati di razzismo negli Usa dopo uno sketch a Striscia: ecco cos'è successo

  • I due finiscono nella bufera per il siparietto in cui fanno il verso alla lingua e cultura cinese
  • La showgirl si scusa: ‘Non era mia intenzione ferire la sensibilità della cultura cinese’

Michelle Hunziker e Gerry Scotti finiscono nella bufera dopo uno sketch a Striscia la Notizia. I due vengono accusati di razzismo negli Usa. A puntare il dito contro il conduttore e la showgirl sono il critico di moda Louis Pisano, scrittore e volto noto dei social, e Diet Prada, profilo americano da 2,7 milioni di follower che si occupa di fashion, ma pure di temi molto importanti e sentiti, come l’appropriazione culturale.

Michelle Hunziker e Gerry Scotti accusati di razzismo negli Usa dopo uno sketch a Striscia: ecco cos'è successo
Michelle Hunziker e Gerry Scotti accusati di razzismo negli Usa dopo uno sketch a Striscia: ecco cos'è successo

La Hunziker e Scotti, nel lanciare il servizio dell’inviato Pinuccio, per la sua rubrica “RaiScoglio24”, stavolta dedicata alla gestione della sede Rai a Pechino, fanno il verso alla lingua e alla cultura cinese, pronunciano la ‘l’ al posto della ‘r’ e imitando gli occhi a mandorla. La parodia scatena l’inferno.

"Gerry Scotti, ex membro del Parlamento italiano, e Michelle Hunziker, attrice e modella italo-svizzera, hanno iniziato deridendo la pronuncia cinese della lettera R, chiamando la rete ‘LAI’ invece di ‘RAI’. I conduttori hanno quindi continuato alzando gli angoli degli occhi alla maniera dei comuni gesti razzisti intesi a caricaturizzare i lineamenti asiatici. A un certo punto, con gli occhi alzati, Hunziker ha parlato in modo incomprensibile. L‘episodio è stato seguito da 4.662.000 spettatori secondo Auditel, società che misura i dati della TV italiana. Striscia la Notizia va in onda su Canale 5, un canale televisivo di Mediaset, società di mass media di destra di proprietà dell'ex premier Silvio Berlusconi”, scrive in un lungo post Diet Prada.

I due finiscono nella bufera per il siparietto in cui fanno il verso alla lingua e cultura cinese

L’account curato dai professionisti della moda Tony Liu and Lindsey Schuyler ricorda pure come i conduttori del tg satirico siano stati impegnati in cause importanti in passato e fa sapere che Michelle è la moglie di Tomaso Trussardi, “CEO del marchio di moda italiano Trussardi”.

Il conduttore e la showgirl attaccatti pesantemente da Diet Prada e Louis Pisano

Feroce anche Pisano, da sempre difensore della diversità, che nelle sue IG Stories, taggando anche la figlia della Hunziker, Aurora Ramazzotti, scrive: “Per favore parla con tua madre, questo è troppo”. E ancora: “E’ così disturbante che queste persone continuino a essere presenti su media seguiti da milioni e milioni di italiani che vengono influenzati e informati da questo tipo di comportamento”.

La bionda sul social chiede scusa

Non si aspettavano di essere travolti dalle critiche. Michelle Hunziker in un video sul social chiede scusa: “Non era mia intenzione ferire la sensibilità della cultura cinese, amo tutte le culture. Sono contro ogni tipo di razzismo, di violenza e di discriminazione. Mi rendo conto che posso aver urtato la sensibilità di qualcuno e per questo chiedo umilmente scusa”.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!