16/01/2004 | 3 MINUTI DI LETTURA

Milano Moda Uomo: sfila Iceberg

Ispirazione dall'eleganza di Diabolik e dei personaggi da spy story degli anni 60 - 70 per la collezione maschile Iceberg autunno/inverno 2004/2005 presentata alla Pelota di Milano e firmata da Paolo Gerani. Grinta e raffinatezza per capi ispirati al personaggio: must della collezione il pull grigio di cachemire con fumetti come motivo o a disegno piazzato. Un'icona dell'attitudine da divo-aggressivo: blazer sartoriale su biker-pants in pelle, t-shirts in toni fluo o felpe da sera sotto affusolati abiti in lana.

Piumini, bomber da rapper in velluto con dettagli di volpe, giubbotti da motociclista in raso brillante: i college boys incontrano i ragazzi di strada. Beneducati con colori come il grigio scuro, l'ottanio, il blu, ma anche insolenti come gli accenti di giallo, fucsia e verde lime.

Di sera, invece, i ragazzi Diabolik incontrano James Bond: piccoli strass e tessuti lucenti per illuminare la divisa dell'eroe. Imprevedibili mix con giacca di raso su jeans, camicia plissé su baggy pants. Ma anche smoking bianchi, da cui spuntano gli immancabili occhi di Diabolik impressi sulla t-shirt sottogiacca.
Mondo della musica, della televisione ed autorità ad applaudire la collezione: Paola Barale con Raz Degan, Alessandro Cecchi Paone, Roberta Beta, il Presidente della Camera della Moda Mario Boselli, Daniele Stefani e Andy dei Bluvertigo. In uno scenario leggermente dark, ma illuminato dalla collezione di Paolo Gerani, l'uomo Iceberg punta alla nuova eleganza, partendo dalla libertà di scegliere cosa indossare. E, soprattutto, chi essere.

Foto: A.Cecchi Paone e R.Beta, tra gli ospiti della sfilata. C.Zuech © Gossip.it
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!