4/7/2019 | 3 MINUTI DI LETTURA

Morgan prova a ricomprare la sua casa, poi accusa il nuovo proprietario: 'Vuole speculare. Mi ha chiesto oltre 500mila euro entro il 31 luglio’

  • Prova a ricomprare la sua casa venduta all’asta Morgan, ma il tentativo non va a buon fine…
  • Presenta una denuncia in Procura a Monza: vuole capire se questa condotta abbia una valenza penale

Morgan prova a ricomprare la casa di Monza che gli è stata pignorata e poi è stata venduta all’asta. Il tentativo non va a buon fine, così il 46enne denuncia il nuovo proprietario dell’immobile: l’uomo in questione gli ha chiesto oltre il doppio della cifra sborsata per acquistarla. Per il cantante vuole specularci su.

Morgan prova a ricomprare la sua casa, poi denuncia il nuovo proprietario: 'Vuole speculare'

E’ il suo posto del cuore. Morgan prova a ricomprare la sua casa, ma è vittima di un tentativo di speculazione, così sottolinea il suo avvocato, Roberto Iannacone, che tutela gli interessi dell’artista, all’anagrafe Marco Castoldi. "Morgan aveva offerto a questa persona un surplus per riavere la sua abitazione - spiega il legale - Grazie all'aiuto di alcuni amici avrebbe potuto riavere un immobile che per lui rappresenta il lavoro di una vita”. E poi continua: “L’aggiudicatario dell'asta ha rifiutato, chiedendogli oltre il doppio e Morgan ha detto no”.

Prova a ricomprare casa, non ci riesce e così Morgan, tramite il suo avvocato, presenta una denuncia contro il nuovo proprietario in procura a Monza. "Vuole capire se questa condotta ha rilevanza penale - chiarisce Iannacone - Si è sentito vittima di un tentativo di speculazione e vuole evitare che ciò possa accadere ad altri”.

Morgan stesso poi all’Adnkronos fa sapere: “Ho sporto denuncia verso l'acquirente della mia casa perché ha approfittato della passionalità chiedendomi 500mila euro entro il 31 luglio. Lui si è approfittato di una mia situazione di precarietà emotiva. Gli avevo offerto i 230mila euro che è il prezzo con cui hanno svenduto la mia abitazione più altri 100mila euro e preso da un attacco di follia sono arrivato ad offrirgli persino 200mila euro. Questa è una vera e propria speculazione nei miei confronti, chiunque sano di mente non si sarebbe comportato così!”.

Sto lavorando per presentare una relazione al Mibac che riguarda il mio caso, che è quella di riconoscere la casa di un artista perché attualmente non esistono modalità che la salvaguardino - aggiunge il cantautore - L'arte è il più grande patrimonio dell'umanità, in assoluto, sia da un punto di vista morale che economico. Gli artisti sono l'unica traccia dell'umanità, quando parlo del '400 parlo di Leonardo, quando parlo del '200 parlo di Dante, l'artista è il veicolo per raccontare il mondo. In Italia prevale l'ignoranza''. Morgan infine lancia un appello: "Aprite gli occhi, punire un artista è punire tutti voi perché l'artista incarna i sentimenti dell’umanità”.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!