2/7/2019 | 3 MINUTI DI LETTURA

Niccolò Bettarini mostra le cicatrici impressionanti a 12 mesi dall’aggressione in cui ha rischiato la vita: 'Non morirò senza cicatrici, tutti noi siamo ferite viventi’

  • Fa vedere le cicatrici, porta i segni dell’aggressione sul corpo Niccolò Bettarini
  • Undici le coltellate che gli sono state inferte dai quattro aggressori

Niccolò Bettarini, a un anno esatto dall’aggressione in cui ha rischiato la vita fuori dalla discoteca Old Fashion, noto locale notturno di Milano, mostra sul social le cicatrici, i segni delle undici coltellate che gli sono state inferte dai quattro aggressori.

Niccolò Bettarini mostra le cicatrici impressionanti a 12 mesi dall’aggressione in cui ha rischiato la vita

Fa vedere a tutti le cicatrici impressionanti che non gli permetteranno mai di dimenticare la brutale aggressione di cui è stato vittima. Niccolo Bettarini condivide la foto sul suo profilo Instagram e scrive: “Non morirò senza cicatrici, tutti noi siamo ferite viventi”.

Niccolò Bettarini con lo scatto choc mostra le cicatrici: i tagli sull’addome, la profonda cicatrice al braccio, causata dall’operazione a cui si è sottoposto per ricostruire il nervo lesionato dell’arto superiore destro. Così il figlio maggiore di Simona Ventura e Stefano Bettarini ricorda la tragica aggressione 12 mesi fa, a soli 19 anni. Il 20enne non potrà mai dimenticare l’episodio violento.

Il 20enne non potrà mai dimenticare quel che gli è accaduto

La foto postata raccoglie un mare di 'like'. In tanti gli sono vicini, come Francesco Chiofalo che commenta: “Bro quelle cicatrici sono la dimostrazione che sei un guerriero”. “Sei veramente un uomo coraggioso… Le tue ferite da mamma mi hanno veramente fatto male…”, gli fa sapere una follower. E ancora: “Non potranno mai intaccare la tua bellezza interiore … anzi ti renderanno sempre così talmente forte da essere più bello di quanto tu non sia già”; “Vedere questa tua immagine è mortificante. Ma quanta cattiveria esiste al mondo per fortuna qualcuno da lassù ti ha messo un mantello protettivo. E ti ha salvato la vita. Mi dispiace quanto dolore fisico ma soprattutto morale hai subito tu e la tua famiglia ingiustamente un abbraccio”“Mi dispiace tantissimo dovrebbero buttare le chiavi alle persone che ti hanno fatto questo”.

Non mancano i maligni a cui Niccolò replica: “Non voglio dimostrare proprio un caz*o dì niente se non al massimo cercare di dare un messaggio positivo”.

 

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!