19/5/2021 | 5 MINUTI DI LETTURA

Giorgia Palmas e Filippo Magnini rivelano com'è andata la prima notte di nozze: il racconto

  • I due svelano cosa hanno fatto dopo il ’sì’ dello scorso 12 maggio in Comune
  • Confidano pure dove andranno in luna di miele quando si potrà viaggiare liberamente

Giorgia Palmas e Filippo Magnini rivelano com’è andata la prima notte di nozze. I due svelano cosa hanno fatto dopo il ‘sì’ dello scorso 12 maggio in Comune a Milano. In una lunga intervista a Chi, che gli regala la cover del settimanale, i due 39enni raccontano la loro gioia ora che sono sposati e confidano pure dove andranno in luna di miele appena si potrà viaggiare liberamente.

Palmas e Magnini rivelano com'è andata la prima notte di nozze: il racconto
Palmas e Magnini rivelano com'è andata la prima notte di nozze: il racconto

Hanno dovuto rimandare e rifare i documenti per il matrimonio tre volte, alla fine i fiori d’arancio, seppur intimissimi e solo con rito civile, sono arrivati. “E’ stato un matrimonio semplice, molto veloce con solo 15 persone, compreso chi ha officiato il rito civile. In ogni caso la fase magica: ‘Vuoi tu Filippo prendere in sposa eccetera’ c’è stata. Questo conta parecchio”, sottolinea Magnini.

VIDEO

"Poi lui mi ha fregato perché ha scritto un discorso bellissimo, anticipando il mio. Io ero in una valle di lacrime. C’è una frase che non dimenticherò mai: ‘Verranno tempi migliori, ma oggi siamo felici così’. E pensare che abbiamo usato mascherine a norma, ma trasparenti. Tamponi per tutti, ovviamente. E’ qualcosa che ti allontana dalla realtà. Ma quando io e Filippo ci siamo potuti baciare, tutto è tornato come prima”, gli fa eco la Palmas.

I due a 'Chi' svelano cosa hanno fatto dopo il ’sì’ dello scorso 12 maggio in Comune

“Dopo il ‘sì’ siamo andati in Duomo, dove tre anni fa è iniziato tutto e c’è stato il primo bacio. Abbiamo fatto qualche foto e abbiamo chiuso il cerchio lì, dove tutto è iniziato e ha preso vita la nostra storia d’amore”, continua l’ex velina. Sono tornati subito a casa dove hanno brindato con i famigliari e imediatamente dopo li hanno salutati.

La prima notte di nozze non è stata di passione. “Come nei più grandi film è stata pazzesca: ovvero, abbiamo dormito, io, Giorgia e Mia in mezzo a noi. Eravamo distrutti nonostante non avessimo fatto il party. Oggi tutto ciò che facciamo nel quotidiano ha un peso diverso, maggiore. Eravamo veramente felici, ma stanchissimi”, confessa Filippo. “Proprio rock’n’roll. Non so come, ma è stata ugualmente una notte speciale, con una stanchezza speciale che rivorrei anche domani”, ammette Giorgia.

Confidano pure dove andranno in luna di miele quando si potrà viaggiare liberamente

Il matrimonio in chiesa ci sarà, i due hanno gli abiti pronti nell’armadio. Come pure la luna di miele.  “Il punto è questo: il Covid può limitare le nostre azioni, ma non può interrompere i nostri sogni. Andremo alle Maldive probabilmente solo quando saremo tutti vaccinati. Ma non rinunceremo a niente, sia chiaro. Pensi che il viaggio di nozze, come il matrimonio, erano già organizzati e poi sono stati rinviati per ben tre volte”, sottolinea la mora.

Quando gli si domanda se pensano a un altro bebè, rispondono all’unisono: “Vedremo…”. Giorgia Palmas è già mamma di Sofia, 12 anni, avuta dall’ex Davide Bombardini, e Mia, nata lo scorso settembre dal legame con Magnini. Ora si godono la loro piccola grande bolla di felicità.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!