29/3/2019 | 2 MINUTI DI LETTURA

Paola Ferrari replica al vetriolo a Belen: 'Non vorrei somigliare a lei, non è una bellezza moderna, troppo provocante. Preferisco una bellezza alla Anna Foglietta’

  • La conduttrice ha risposto alla showgirl che l'aveva definita 'invidiosa'
  • Per la Ferrari Belen e la Leotta non sono bellezze moderne, come invece Anna Foglietta

Paola Ferrari ha replicato al vetriolo a Belen Rodriguez. Dopo che la showgirl l’aveva apostrofata come ‘invidiosa’ per alcune frasi dette a proposito della sua amica Diletta Leotta, la conduttrice Rai ha spiegato di non rispecchiarsi affatto nelle parole usate dall’argentina.

paola ferrari
Paola Ferrari

Intervistata nel programma ‘Un Giorno da Pecora’ ha detto: “Mi viene da sorridere. Ha anche detto che sono invidiosa. Vorrei tranquillizzarla che questo vizio non mi tocca, perché come dicevo ho una vita molto fortunata, faccio un lavoro che mi piace e ho due figli splendidi, l’invidia non fa parte di me. Ha sbagliato a dirlo”.

Poi Paola ha aggiunto di non apprezzare affatto il canone di bellezza troppo provocante di Belen e della Leotta: “Io ho dei canoni di bellezza diversi, mi piacciono donne come Anna Foglietta. Il mio canone non sono Belen o la Leotta. Sceglierei una bellezza più moderna e meno legata a canoni così provocanti per attirare gli uomini, che a me piacciono meno”.

belen rodriguez
Belen Rodriguez

La Ferrari ha infine ribadito che non le piacerebbe affatto essere come la mora sudamericana. “Belen deve anche capire che io sono anche giornalista e ho tra i miei doveri anche la critica. Non si deve arrabbiare se uno la critica. Lei e la Leotta sono due ragazze bellissime, ma se pensano che io debba rifarmi per somigliare a loro hanno capito male, perché io mi piaccio come sono e sono per le donne che si accettano. La donna molto provocante a me non piace. Grazie al cielo non vorrei essere come Belen”, ha concluso.

 

Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!