22/12/2005 | 4 MINUTI DI LETTURA

Paola Perego a Verissimo

Dopo il caso “Serie A”, altro ‘fattaccio’ a Mediaset. Il tanto annunciato restyling di “Verissimo” con al timone la coppia Giuseppe Brindisi e Benedetta Corbi, subisce un brusco contraccolpo.
I vertici dell’azienda, dopo giorni di rumors, hanno infatti deciso di cambiare totalmente le carte in tavola, scippando ai due bravi professionisti del Tg5 il rotocalco pomeridiano per affidarlo alla ‘Talpa’ Paola Perego. Sembra che al suo fianco ci sarà, tanto per dare un contentino alla redazione del telegiornale, un altro giornalista. Salta anche la testa del vicedirettore con delega appunto a “Verissimo” Giorgio Medail, a prendere il suo posto arriverà Piero Vigorelli.

Grande agitazione da parte del Cdr del Tg5, per niente intenzionato a vendere la propria pelle a ‘due euro’. Paola Perego non è una giornalista e la trasmissione pomeridiana è comunque una testata nell’orbita Tg5, che quindi dovrebbe essere condotta esclusivamente da professionisti iscritti all’Ordine.

Mentre sembra sia per scatenarsi un vero uragano con tanto di tuoni e fulmini, bisognerebbe chiedersi perché il nome di Paola Perego sia venuto così in auge per un rotocalco che, anche negli anni passati, non ha mai battuto come audience la ‘cucuzziana’ “Vita in diretta”. Ascolti bassi, dicono in tanti, ma non è così come sembra. Dal 2000 ad oggi, infatti, “Verissimo”, anche con Cristina Parodi al comando, ha comunque perso un punto di share a stagione, passando via, via, dal 24 % iniziale fino al 20,02% della scorsa stagione. Con Brindisi e la Corbi, arrivati dopo ben nove anni di Parodi, si è assestato finora al 18,8%, perdendo, quindi, solo poco meno di un punto. Raffrontando questi dati e il lussuoso budget su cui “La Vita in diretta” poteva e può contare, si comprende facilmente che non sono stati solo gli ascolti a far cambiare idea ad un’azienda che, in questo grigio autunno, ha dovuto subire dalla Rai continui smacchi per quanto riguarda gli ascolti. E su trasmissioni molto più ‘importanti’, con teste più blasonate alla conduzione, del rotocalco pomeridiano del Tg5.

Voci insistenti parlano, invece, di promesse fatte in estate a Paola Perego e al suo agente, lo stesso di Paolo Bonolis, Lucio Presta. Sembrerebbe che alla conduttrice de “La Talpa” fosse stato promesso un altro reality nel ‘dopo shamba’: “Grande Fratello” o “La Fattoria”, con conseguente conduzione della fascia quotidiana e prima serata. Tutto questo non si è concretizzato. A “Grande Fratello” è arrivata Alessia Marcuzzi. “La Fattoria” è stata affidata a Barbara D’Urso. Travandosi con un pugno di mosche in mano, la Perego e Presta avrebbero esclamato: “Ed ora?”.
Nessun problema. “Verissimo” è servito. Con tanto di ‘teste’ sul tavolo. Quelle di Giuseppe Brindisi, Benedetta Corbi e Giorgio Medail. Perché la professionalità, molte volte, non paga. Verissimo.

TUTTO SU PAOLA PEREGO

TUTTO SU GIUSEPPE BRINDISI

TUTTO SU BENEDETTA CORBI

© 2005 GossipNews-Foto: E. Rossi
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!