11/03/2005 | 4 MINUTI DI LETTURA

Paolo Bonolis si fa gli 'affari suoi'

Il tormentone Bonolis non si spegne. Ormai è quasi dato per scontato il passaggio del Paolino nazionale da 'Mamma' Rai a Mediaset, la tv che l'ha fatto crescere, diventare il 'Pippo Baudo' del nuovo millennio e che ora ha sfoderato un'offerta impossibile da rifiutare.

La firma sul mega contratto che lo legherebbe a Canale 5 è vicina. Si dice sia prevista per la prossima settimana. Le cifre, gonfiate o meno, sono da capogiro. A nulla è valso il rilancio fatto dai vertici di viale Mazzini: le distanze dalla televisione di Berlusconi sembrano incolmabili.
Bonolis e il suo manager, Lucio Presta, per il momento, tacciono. Dopo Sanremo, il conduttore si è preso un momento di pausa per riflettere su una scelta che potrebbe rivelarsi fondamentale per il futuro professionale. "Non ho firmato - fa sapere Paolo - Ho saputo del contatto con Mediaset ed ho deciso che ne avremmo parlato con calma". Molto dipende dal progetto artistico: "In effetti avrei duo o tre ideuzze insolite per la testa e la seconda serata sarebbe uno spazio più consono per sperimentare...". Intanto la Endemol pensa ai pacchi di 'Affari Tuoi', e non è la sola. Il format della trasmissione spacca audience, infatti, è il punto focale che potrebbe far pendere l'ago della bilancia da una parte o dall'altra.

Paolo vorrebbe a tutti i costi portare il programma nella casa del Biscione. Mediaset, però, fa sapere che Ricci e 'Striscia la notizia' non si toccano(sarà vero?), così come i quiz preserali di Gerry Scotti. Ci sarebbe, quindi, un problema di collocazione nel palinsesto di Canale 5. La Rai, dal canto suo, non vuole rinunciare ad una trasmissione che è stata capace di minare sino alle fondamenta gli ascolti del tg satirico di Greggio e Iacchetti. Tutto sarebbe legato ad un cavillo legale. La tv pubblica è legata ad 'Affari Tuoi' per due anni da un contratto che contiene all'articolo 7 una clausola sul presentatore: se Bonolis non dovesse più condurre la trasmissione, la Rai potrebbe proporre un nuovo volto del piccolo schermo al timone, ma la Endemol avrebbe la facoltà di accettare o meno. Se la casa di produzione dovesse rifiutare, allora il contratto si scioglierebbe e il format farebbe i bagagli per partire verso un nuovo 'lido'. Unica penale, 'Affari Tuoi' non potrebbe essere mandato in onda per sei mesi, quindi tornerebbe sugli schermi solo a gennaio 2006.

Le voci si rincorrono. Cattaneo e Del Noce cercano di metterci una pezza. Piersilvio Berlusconi aspetta. E Bonolis? Sorride sornione e si gusta un bel caffè guardando tutti dall'alto. Lui è in Paradiso...

© 2005 GossipNews-Foto: © gossip.it
Le news, le foto e i video di Gossip.it GRATIS sul tuo smartphone Android o sul tuo iPhone/iPad: scarica ora l'app!